Vibo Valentia, botti venduti senza licenza: sequestro da 365 chili

Il materiale era conservato in spregio alla vigente normativa di pubblica sicurezza. È stato distrutto con l'ausilio degli artificieri

2
24 dicembre 2020
16:57

Personale della squadra amministrativa e della divisione pasi della questura di Vibo Valentia, nell’ambito dei servizi predisposti dal questore Raffaele Gargiulo, ha effettuato un’attività di controllo di alcuni esercizi commerciali del capoluogo, al fine di vigilare sulla produzione, commercio e detenzione di artifici pirotecnici.

In uno degli esercizi controllati, il cui titolare è risultato sprovvisto di apposita licenza, una prima ispezione condotta nei locali adibiti alla vendita ha permesso di rinvenire e sequestrare un ingente quantitativo di materiale pirotecnico esposto; successivamente, l’attività è proseguita con riguardo alle modalità di detenzione e custodia di tale materiale, concludendosi con il sequestro di numerosi cartoni contenenti prodotti esplosivi ed articoli pirotecnici, conservati in spregio alla vigente normativa di pubblica sicurezza.


Il materiale sequestrato, ammontante a 365 chili, è stato distrutto con l’ausilio del nucleo regionale artificieri della questura di Catanzaro e il titolare è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di detenzione abusiva di prodotti esplosivi.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio