Gonfia la rete, al via il concorso per studenti dedicato all'uso consapevole di internet

L'iniziativa viene portata avanti dal Comitato Corecom e dall'Ufficio scolastico regionale. Scadenza fissata al 30 ottobre per la presentazione di documentari, fiction, spot, fumetti e testi musicali

di Anna Foti
12 giugno 2021
08:27

Il Comitato regionale per le Comunicazioni della Calabria, con sede a Reggio a palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale, propone la seconda edizione del concorso nazionale "Gonfia la rete, vinci sul web" rivolto agli studenti degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, delle università, delle accademie. L'iniziativa è finalizzata a stimolare una riflessione sulla rete, sui rischi e sui benefici che essa riserva, a sensibilizzare circa un utilizzo consapevole e responsabile del web e a contrastare Cyberbullismo, Fake news e Hate speech. C’è tempo fino al prossimo 30 ottobre per presentare le opere. La partecipazione è gratuita.


Le nuove tecnologie

«Siamo convinti che le nuove tecnologie debbano essere usate con la consapevolezza dei rischi, senza eccessi e nel modo corretto. Animati dall'esperienza positiva dello scorso anno, abbiamo voluto organizzare quest'anno la seconda edizione del concorso», ha spiegato il funzionario del Corecom Calabria, Antonino Mallamaci.
Tanti e variegati i linguaggi e le forme di espressioni ammessi al concorso. «I partecipanti potranno realizzare opere di durata non superiore ai dieci minuti che siano documentari, fiction, spot, constructed reality, fumetti e docu-fumetti, opere con testo e musica, facoltativamente accompagnate da video. In palio dei buoni acquisto di materiale informatico utile alla loro formazione e crescita», ha spiegato ancora Antonino Mallamaci.

Il concorso

Il concorso si inserisce in un programma di attività più ampio promosso dal Corecom Calabria in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale. Saranno coinvolte anche le università calabresi e quella di Messina ed esperti del nostro territorio.

«Abbiamo aderito al manifesto della Comunicazione Non Ostile e in sinergia con la referente del piano nazionale per la Scuola digitale, Lucia Abiuso, adesso abbiamo in programma degli incontri, speriamo in presenza, presso alcune scuole in tutte le province. L'obiettivo sarà sempre quello di discutere di Cyberbullismo, Fake news, Hate speech e anche di intelligenza artificiale, delle sue implicazioni e degli algoritmi», ha concluso Antonino Mallamaci, funzionario del Corecom Calabria.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top