Asp Cosenza, un siciliano in pole per la nomina a direttore generale

Si tratta di Antonino Candela, 53 anni, per lungo tempo alla guida dell'Azienda sanitaria di Palermo. Per le sue denunce anticorruzione ha ricevuto la medaglia d'argento dalla Presidenza della Repubblica

55
di Salvatore Bruno
9 maggio 2019
06:34
Asp Cosenza
Asp Cosenza

Dopo la nomina dei dirigenti chiamati a svolgere le funzioni provvisorie di reggenza delle Aziende sanitarie e ospedaliere in base alle disposizioni del Decreto Calabria, è iniziata la concertazione tra la struttura commissariale e la presidenza della Regione, per trovare una intesa sulla designazione dei nuovi manager. Trascorsi invano dieci giorni, provvederà direttamente il Governo. Per l’incarico di direttore generale dell’Asp di Cosenza, il Ministro della salute Giulia Grillo, ha indicato un proprio corregionale, Antonino Candela, 53 anni.

Negli ultimi cinque anni a Palermo

Ha guidato, anche in qualità di Commissario, l’Azienda Sanitaria di Palermo, dal luglio del 2013 fino al novembre del 2018, quando il presidente dell’isola Nello Musumeci, nel varare le nomine della sanità siciliana, ha deciso di non confermarlo, prospettando per lui un futuro a Palazzo dei Normanni che non si è però ancora concretizzato. Nell’ottobre del 2016 Candela ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, la Medaglia d’argento al Merito della Sanità pubblica, per le sue circostanziate denunce a carico, secondo quanto si legge nelle motivazioni del riconoscimento, di dipendenti dell’Asp palermitana e di soggetti ben inseriti nel tessuto criminale, responsabili di numerosi episodi di corruzione e di altre azioni illecite a danno del Sistema Sanitario Nazionale.

Nel curriculum anche un incarico di amministratore giudiziario

Laureato in economia e commercio, prima di approdare a Palermo nel 2009 come direttore amministrativo, è stato responsabile dell’Area economico finanziaria dell’Azienda sanitaria di Trapani, ricoprendo precedentemente anche incarichi di amministratore giudiziario. L’Azienda Sanitaria palermitana è tra le più grandi d’Italia: conta circa un milione e trecentomila assistiti ed ha competenza anche sulle isole di Linosa e Lampedusa. Per questo, secondo quando si è appreso, è stato indicato per la guida dell’Asp di Cosenza, altro ente estremamente vasto e caratterizzato da una particolare morfologia del territorio.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio