Ponte sullo Stretto, la Cgil: «È da 50 anni l'alibi per deviare l'attenzione dai problemi reali»

Il segretario generale della sigla calabrese. «Nella nostra regione serve soprattutto un grande piano per il lavoro»

18
di Redazione
12 maggio 2021
09:44
Il segretario generale della Cgil Calabria Angelo Sposato
Il segretario generale della Cgil Calabria Angelo Sposato

«In Calabria servono infrastrutture e investimenti pubblici certi, politiche industriali, politiche del lavoro serie. Bisogna far partire i concorsi e assumere subito nella pubblica amministrazione, negli enti locali, nell'istruzione, nella cultura, nella sanità. Serve un grande piano per il Lavoro nel settore pubblico e privato, stabilizzare il precariato, combattere le disuguaglianze, il lavoro povero». Lo afferma, in un post su facebook, il segretario generale della Cgil calabrese, Angelo Sposato.

«Serve - prosegue Sposato - sostenere l'economia reale, il turismo, l'agricoltura, il commercio, la ristorazione. Questo del Ponte sullo Stretto, ogni volta da 50 anni, è l'alibi reiterato, per deviare l'attenzione e gli interventi su tali questioni. Per non giocare la partita vera si butta come sempre la palla in tribuna e intanto passano altri cinque anni a prendere in giro le persone. Siamo seri, per favore».


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top