Rossano, fine protesta: i lavoratori Enel scendono dalla ciminiera

Trovato l'accordo: impiego immediato dei due dipendenti fino alla fine dei lavori della ditta. A darne notizia l'amministrazione comunale

di Redazione
15 maggio 2020
11:01
I lavoratori Enel mentre scendono dalla ciminiera
I lavoratori Enel mentre scendono dalla ciminiera

Impiego immediato dei due lavoratori fino alla fine dei lavori della ditta e sottoscrizione di un protocollo tra Enel, istituzione e sindacati volto a garantire l’impiego dei lavoratori storicizzati. È questa la proposta accettata dai lavoratori che hanno così deciso di scendere dalla ciminiera della ex centrale di Corigliano Rossano e porre fine alla protesta.

 

A darne notizia è l’assessore al Lavoro, Tatiana Novello. Anche a nome del sindaco Flavio Stasi la Novello «rinnova il ringraziamento ad Enel SpA per la disponibilità e la volontà di dialogo in questa complicata trattativa e alla Cgil Pollino-Sibari-Tirreno, per il suo fondamentale intervento nel raggiungimento dell’obiettivo e alle forze dell’ordine impegnate a presidiare il sito in questi giorni.

 

È stata garantita la incolumità dei lavoratori, la sicurezza della centrale e rafforzata la partnership tra l’Azienda, le organizzazioni sindacali confederali e l’Istituzione. Sarà costituito un tavolo per la sottoscrizione di un protocollo atto a definire strumenti a garanzia dei lavoratori. L’ulteriore obiettivo raggiunto garantirà l’impiego di maestranze locali ed il monitoraggio dello stesso, con particolare riguardo ai lavoratori storicizzati».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio