L’incognita

Sila, hotel verso il tutto esaurito in vista della stagione invernale ma impianti ancora in sospeso

Gli esperti sostengono che sarà il Natale più freddo e nevoso degli ultimi 20 anni. Ma gli amanti dello sci, in fuga dal Nord (causa restrizioni Covid), riusciranno a praticarlo qui da noi senza trovare le porte sbarrate?

585
di Alessia Principe
21 novembre 2021
09:30

In punta di piedi sta arrivando l’inverno, in punta di piedi perché le temperature dolci ancora non lasciano immaginare il gelo che è di là da venire. Eppure, secondo le previsioni, già dai primi giorni di dicembre le montagne della Sila cominceranno a imbiancare. E sarebbe una gran buona notizia se avessimo dalla nostra parte impianti pronti a ricevere turisti e sciatori. Non è così. Non ancora.

Ma cominciamo dai lati positivi, come da spartito classico: adagio con moderazione. Secondo alcuni esperti sarà un dicembre da record per quanto riguarda le temperature, potrebbero registrarsi le più basse degli ultimi 20 anni. Dopo un’estate da canicola, ecco dunque un rigidissimo inverno in arrivo. Non sono escluse copiose nevicate in buona parte d’Italia, quindi prepariamoci.


Prenotazioni nelle strutture già verso il tutto esaurito

«Le strutture sono già quasi tutte sold out – spiega Daniele Donnici di Destination Sila, una rete imprenditoriale che opera proprio nel territorio montano -, le prenotazioni coprono tutto il periodo natalizio fino all’Epifania e questo ci sta facendo respirare. L’anno scorso è stato terribile per tutto il settore, ora bisogna recuperare».

A Lorica è tutto pronto ma…

Resta una grande incognita. Gli amanti delle racchette potranno sciare? Lorica tutti aspettano con ansia il dissequestro degli impianti con la stessa attesa che bagna un ultimo rigore. Manca ancora un punto alla vittoria ma la rincorsa presa pare lunghissima, troppo. Il sindaco di Casali del Manco, Nuccio Martire, freme. È in attesa di una telefonata dalla Regione per chiudere la partita. «Lo dico senza problemi: se mi dovessero chiamare anche alle tre di notte da Catanzaro, lascerei tutto e andrei immediatamente, non possiamo più aspettare».

Continua a leggere su cosenzachannel.it

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top