Vibo, consegnati i primi 274 buoni spesa: oltre mille le domande ricevute

Nel corso della riunione il Centro operativo comunale della Prociv ha anche discusso degli spostamenti durante le festività di Pasqua. Predisposti maggiori controlli

10
di Redazione
8 aprile 2020
15:16
Le domande al vaglio del Comune
Le domande al vaglio del Comune

È tornato a riunirsi, a Vibo Valentia, il Centro operativo comunale della Protezione civile per fare il punto sull'emergenza Covid- 19. Nel corso della riunione si è discusso anche dei buoni spesa. I lavori, introdotti dal sindaco, hanno visto la partecipazione dell'assessore delegato Giovanni Russo, del dirigente della protezione civile ad interim, segretario generale, Domenico Libero Scuglia, del funzionario Giuseppe Marino e del comandante ff della Polizia municipale Tramontana.

 

«A Vibo - è scritto in una nota - si sta operando con attenzione alle famiglie a ai soggetti più deboli il Centro operativo comunale per l'emergenza coronavirus. Un servizio che si avvale di 10 assistenti sociali che telefonicamente cercano di rilevare i bisogni e risolvere situazioni contingenti e della Protezione Civile deputata a consegne a domicilio e altri servizi operativi oltre all'istruttoria delle domande pervenute».

 

Oltre mille le richieste ricevute dalla pubblicazione del bando, sulle necessità quotidiane come la spesa di generi alimentari, farmaci, mentre continua la consegna della spesa da parte dei volontari della Protezione Civile a persone impossibilitate al ritiro. Delle domande pervenute oltre il 65% sono state istruite, circa il 20% rigettate in quanto privi dei requisiti o perché presentate da più soggetti dello stesso nucleo familiare. Ad oggi sono stati consegnati 274 buoni alimentari per un importo di oltre 55.000 euro. Rimangono da verificare 200 istanze. Inoltre è stato provveduto alla distribuzione di oltre 500 mascherine ai soggetti più deboli (anziani, ammalati,ecc). Consegna a domicilio e ritiro sono effettuati dai volontari della Protezione Civile.

 

In occasione del confronto è stato fatto il punto sugli spostamenti durante le festività pasquali. Facendo seguito alla riunione del Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica il sindaco ha impartito precise direttive alla Polizia municipale sui controlli in entrata ed uscita dal capoluogo, un capillare controllo sulle frazioni Marine che interessi pure gli arenili. Ad oggi la Polizia Municipale nella sua attività ha proceduto al controllo di n 549 persone, 1855 attività commerciali ed elevato 13 sanzioni. Ed ancora ad oggi sono state adottate 473 ordinanze sindacali di messa in quarantena obbligatoria.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio