Caos migranti in Sicilia, quasi duecento fuggono dal Cara di Caltanissetta

Erano ospitati nel centro di Pian Del Lago. Il sindaco Gambino: «Non si può continuare così». Decine di militari impiegati nella ricerca: oltre la metà sono stati ritrovati 

32
di Redazione
27 luglio 2020
06:53
Migrante, immagine di repertorio
Migrante, immagine di repertorio

Quasi duecento migranti (si parla di 184) ospiti del Cara di Pian del Lago, a Caltanissetta, sono fuggiti dal centro. I carabinieri ne avrebbero intercettati nella notte oltre la metà. I militari dell'Arma e agenti della polizia sono impegnati da ore nelle ricerche di tutti i profughi. In tutto nella struttura c'erano 350 persone. Gli immigrati fuggiti dal cara fanno parte del gruppo trasferito nel centro nisseno per il periodo di quarantena obbligatoria.

 

Nessuno di loro sarebbe positivo al tampone, fa sapere il sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino che ha rimarcato: «Chiederò al governo di non inviare più immigrati a Pian Del Lago. Sono tutti negativi ai test, ma non è questo il punto-dice il primo cittadino- chiedo la massima sicurezza della struttura. Perché in questo modo non si possono contenere. Ho appurato che molti di loro sono stati individuati e riportati al centro e di questo ringraziato il questore. Ma così non si può continuare».

 

LEGGI ANCHE: Migranti, due imbarcazioni alla deriva nel Mediterraneo: «Stiamo morendo»

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio