Dimenticatevi congressi, dibattiti e riflessioni. Nel PD bloccheranno tutto. E il disegno si sta compiendo. Obiettivo: arrivare al commissariamento e congelare tutto fino alle prossime regionali. Dopo il disastro elettorale, eravamo convinti che la classe dirigente responsabile della più grande batosta della storia della sinistra italiana avrebbe fatto di tutto per sfuggire alle proprie responsabilità
Condividi
di Pasquale Motta
Pd calabrese | I pupi ballano per bloccare congresso e dibattito per un anno

VIDEO CONSIGLIATI

La dirigenza del PD si faccia da parte. Basta il carrierismo spregiudicato
di Pasquale Motta
Condividi
Il popolo italiano ha punito, soprattutto, un modo di essere della sinistra negli ultimi 25 anni. I protagonisti di questo modo di rappresentare la sinistra italiana dovrebbero avere la dignità, l’onestà e la generosità di farsi da parte e favorire una discussione libera e franca. Purtroppo costoro hanno un solo obiettivo: continuare a controllare il giocattolo partito per controllare il destino delle proprie carriere personali
REGIONE | Oliverio, il rimpasto, le elezioni e il futuro
di Pasquale Motta
Condividi
20 mesi dopo il test per le politiche, si voterà per l’elezione del Presidente della Regione. Tutto sembra remare contro Mario Oliverio. Le previsioni elettorali non lasciano intravedere nulla di buono. E sono tanti gli avvoltoi anche mediatici pronti ad accanirsi sulla carcassa del governo regionale se dovessero essere confermate le previsioni elettorali. Tuttavia Oliverio ha qualche chance per il futuro che potrebbe ribaltare nuovamente il quadro politico: rimpasto e spesa comunitaria
La grande squadra di LaC e una maldestra uscita di scena
di Pasquale Motta
Condividi
Cosa è successo in queste ore a LaC? Niente assolutamente niente, se non il fatto che è scaduto il contratto ad un direttore (contratto semestrale) e, l’azienda editoriale, valutati i risultati, ha ritenuto di non rinnovarlo. Tutto qua. Niente di più niente di meno.
Gratteri non basta a difenderci dal rischio dell’abbraccio tra economia criminale e legale
di Pasquale Motta
Condividi
Il Procuratore Antimafia dimostra ancora una volta di avere la visione e la conoscenza più lucida del fenomeno e dell’evoluzione della ‘ndrangheta contemporanea. E tuttavia, purtroppo, non sarà solo l’azione di un magistrato, per quanto coraggiosa, a liberarci dai rischi e dal baratro che rappresenta la mutazione genetica della ‘ndrangheta
La virata Gentile, il silenzio di FI, PD preoccupato ma non troppo
di Pasquale Motta
Condividi
Il Capodanno col botto della politica calabrese. L’entità del danno al PD e l’eventuale buon affare del centrodestra, si comprenderanno solo quando si conosceranno i veri contorni del patto tra Gentile e Berlusconi. D’Ascola, Cavallaro e Luciano non seguono il Senatore. Forza Italia tace mentre il Sindaco di Cosenza esclama: “Non sempre gli allargamenti sono simbolo di qualità”
Oliverio incatena il Governo
di Pasquale Motta
Condividi
Con l’incontro di ieri, cessa la polemica dei giorni scorsi e si registra l’intesa tra Oliverio e Lorenzin. Cessa anche lo scontro PD e AP. Beatrice Lorenzin ed Antonio Gentile, sono schierati sulla stessa linea nel dibattito apertosi nella Direzione nazionale di AP per la scelta delle alleanze elettorali. Dopo l’incontro di ieri il re è nudo: è solo il Consiglio dei Ministri che dovrà dipanare la matassa. Il Governo non potrà confutare o smentire i dati ufficiali che certificano il fallimento del commissariamento della sanità calabrese. Ora è Palazzo Chigi nell’angolo
CANDIDATURE CENTRODESTRA | In campo i maggiori big calabresi?
di Pasquale Motta
Condividi
Da Iole Santelli a Roberto Occhiuto, da Wanda Ferro ad Alessandro Nicolò, i big del centrodestra calabrese tutti in campo per dare cappotto nei collegi uninominali al centrosinistra. Qualche problema a Catanzaro sulla candidatura di Tallini. Furgiuele e Magno gli contendono il collegio
CANDIDATURE PD | La lotta di  uscenti e aspiranti alla ricerca di garanzie
di Pasquale Motta
Condividi
Il lodo Guccione, la questione Marcianò, la candidatura di Sbarra. E poi gli spazi che mancano. La cronaca dei movimenti Interni al PD diventa sempre più drammatica. La partita delle politiche si incrocia con le regionali. D’altronde fin dalla notte dei tempi l’ambizione di uno a conquistare un seggio al Parlamento potrebbe essere funzionale alle aspirazioni di qualcun altro per la conquista di uno scranno alla Regione
Legge elettorale| Nel PD Calabria potrebbe essere la strage dei parlamentari uscenti
di Pasquale Motta
Condividi
Con questa legge, almeno nella nostra regione, il PD rischia di essere sconfitto in tutti i collegi uninominali. La delegazione parlamentare uscente rischia di essere azzerata. I selfie con Renzi, la corsa ad occupare i vagoni del treno “destinazione Italia”, potrebbero diventare solo un vago ricordo, anzi, potrebbe trasformarsi in un incubo in grado di turbare i sonni di molti di loro
Cantiere Calabria all’Unical
Condividi
A kermesse in corso, ci siamo permessi di evidenziare il punto debole dell’iniziativa andata in scena all’Unical: “la connessione tra parola e fatti”. Molti dirigenti democrat, si sono impegnati a decantare il valore quasi taumaturgico di un convegno che, seppur di livello alto, rimane comunque, semplicemente un convegno
LaC Tv
Condividi
LaC Tv è la televisione più vista in Calabria. Crescita uniforme dell’ascolto in tutte le fasce orarie e per tutti i format, dall’informazione all’intrattenimento. Un dato che, letto insieme ai dati del web, ci consente di poter tranquillamente affermare che ogni giorno il nostro network raggiunge centinaia di migliaia di calabresi e non solo
Pino Gentile e Mario Oliverio
Condividi
La maggioranza di centrosinistra, sulla carta disponeva di 20 voti, Enzo Ciconte ne ha intercettati solo 12. Ha ceduto il Pd. È franata la maggioranza. Forza Italia ha preferito chiudersi nell'orticello ristretto del centrodestra rappresentato nel gruppo Misto. Un errore strategico che potrebbe rivelarsi letale sulla strada della riconquista da parte del centrodestra del governo della Calabria
Pino Gentile e Mario Oliverio
Condividi
Dall’esito di questa partita che potrebbe apparentemente sembrare tutta racchiusa nella diversità delle posizioni delle minoranze in consiglio regionale, paradossalmente, invece, si misureranno due fattori chiave della politica calabrese dei prossimi mesi. La tenuta del centrodestra e del centro sinistra. I numeri ballano e la tenuta dei rispettivi gruppi sia di centrodestra che di centrosinistra, è tutt’altro che granitica