Regione, via libera al programma Santelli che apre al centrosinistra sulla sanità

Dopo un lugno dibattito arriva l'ok a maggioranza sulle linee programmatiche illustrate dalla governatrice che fa suo l'appello di Guccione a un rinnovato senso comune di responsabilità. E provocata da Aieta sul commissariamento risponde: «Faremo di tutto per uscirne»

73
di Ric. Trip.
26 maggio 2020
21:07

Dopo l’ampio dibattito in Aula, la governatrice Jole Santelli ha ripreso la parola per una breve replica. Santelli ha difeso l’azione della giunta nella fase iniziale della legislatura dove l’emergenza ha dettato i tempi e «non sempre c’è stato il tempo del confronto».

La governatrice ha tuttavia apprezzato il tono del dibattito e «il contributo delle donne come Jole Santelli e Tilde Minasi», nonché condiviso le considerazioni formulate da Carlo Guccione nel corso del suo intervento.

Guccione aveva parlato di assumere un senso di responsabilità comune, a prescindere dal colore politico, per evitare che la Calabria affondi nell’emergenza. «Condivido quanto detto da Carlo Guccione e spero che ci sia un contributo fattivo di tutti per ridisegnare la sanità calabrese».

Rispondendo poi a Giuseppe Aieta, Santelli ha integrato le linee programmatiche carenti sul punto affermando che è precisa volontà della giunta uscire dal commissariamento del comparto. Le linee programmatiche sono state approvate a maggioranza.

 

LEGGI ANCHE:

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio