La corsa alla Regione

Elezioni Calabria, il movimento Identità calabrese lascia de Magistris e passa con Oliverio

Il gruppo autonomista e meridionalista lo ha comunicato con una nota: «È importante rimettere al centro della nostra missione l’idea di unità, nell’ottica di un solo interesse: quello di volere il bene della Calabria»

561
di Antonio Alizzi
25 agosto 2021
16:29

La nota di Mario Oliverio, ieri sera, faceva presagire nuovi colpi di scena che, puntualmente, sono arrivati nella giornata di oggi. Il movimento politico “Identità calabrese”, coordinato da Mario Laurenzano, ha deciso di abbandonare la coalizione guidata da Luigi de Magistris, appoggiando, dopo una lunga riunione svoltasi nelle scorse ore, l’ex governatore della Calabria che, dunque, potrà contare su un’altra forza politica.

«Identità calabrese, movimento autonomista e meridionalista, approva e condivide il programma politico basato sullo sviluppo della Calabria e posto su basi meridionaliste del presidente Oliverio e della sua stessa coalizione» si legge in una nota, condivisa anche da Manuela Labate.


Non è detto, inoltre, che Italia viva vada, come annunciato da Amalia Bruni, con lo schieramento ufficiale di centrosinistra. Le parole della senatrice, Silvia Vono, sembrano andare in un’altra direzione. «Ho ascoltato le riflessioni di Mario Oliverio che, nel richiamare l’esistenza di un dialogo unitario nell’alveo del centrosinistra, ha posto l’accento sui valori di libertà e dignità che devono caratterizzare l’attivismo politico in questa fase delicata per la nostra regione». E ancora: «È importante rimettere al centro della nostra missione l’idea di unità, trovando la giusta sintesi nell’ottica di un solo interesse: quello di volere il bene della Calabria». Un ammiccamento dunque più ad Oliverio che alla Bruni.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top