Crotone, poste le basi per progetti orientati all'integrazione di bimbi e ragazzi autistici

VIDEO | La proposta prevede laboratori artistici e culturali, attività sportive e azioni di supporto per soggetti affetti da spettro autistico. L'iniziativa vede in campo il Comune e le associazioni attive sul territorio 

7
di Francesca Caiazzo
2 aprile 2021
18:14

Il primo incontro si è tenuto a metà febbraio e da allora il tavolo permanente sull’autismo voluto dal Comune di Crotone per fare rete con associazioni e strutture che si occupano del tema è tornato a riunirsi più volte. Una sinergia che pare stia dando i primi frutti: in elaborazione, un progetto socio – assistenziale mirato all’integrazione dei soggetti affetti dai disturbi dello spettro autistico.

Le iniziative previste

«Il progetto è orientato verso l’integrazione in ambito sociale, che poi forse rappresenta uno dei punti cruciali della battaglia dell’autismo, soprattutto in età adolescenziale quando la fase strettamente sanitaria finisce e cominciano invece le esigenze sociali» spiega l’assessore comunale alla Tutela della Salute, Carla Cortese.


Nel corso delle diverse riunioni che si sono svolte nell’ultimo mese e mezzo, sul tavolo sono state poste molte idee. Tra queste, anche la realizzazione di laboratori artistici e culturali, attività sportive «che possano aiutare a sviluppare delle competenze utili a favorire l’integrazione».

Al vaglio anche un’azione di supporto ai soggetti affetti da disturbi dello spettro autistico nello svolgimento di «attività semplici come andare a fare la spesa o dal parrucchiere che per loro possono risultare molto complesse».

Importante fare rete

Nei prossimi giorni, dunque, le varie associazioni lavoreranno in sottogruppi, con il coordinamento del Comune, all’elaborazione di una proposta progettuale unica da presentare alla Regione Calabria.

«Fare rete è importantissimo. Fino ad oggi è mancata un’azione di coordinamento e sono grata alle associazioni che stanno rispondendo in maniera fattiva. D’altronde - osserva Cortese - la sfida dell’autismo è molto complessa, si tratta di una patologia sfaccettata a cui difficilmente può dare delle risposte una singola associazione o una singola struttura: bisogna lavorare per forza in sinergia».

Intanto, in occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza sull’autismo che si celebra oggi, aderendo alla richiesta dell’Angsa (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), la fontana di piazza Corrado si illumina di blu, il colore scelto dall’Onu per rappresentare il desiderio di conoscenza e consapevolezza del pianeta autismo.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top