Luca come Orlando, la storia del “guerriero” dà speranza a un ragazzo siciliano

In Sicilia è partita una gara di solidarietà per il 23enne, affetto da osteosarcoma, dichiarato inoperabile. Ha deciso a farsi operare a New York dopo aver appreso la storia  del giovane di Soverato

410
di Rossella  Galati
14 ottobre 2018
23:38
Luca Cardillo
Luca Cardillo

«Il movimento creato per Orlando ha dato l'esito sperato, ovvero ridare una speranza a chi la speranza l'aveva persa. Ed ora anche a Giarre, in Sicilia, si sta ripetendo quello che è successo ad Orlando. A tutti coloro che hanno partecipato dico di ritenersi orgogliosi perché insieme abbiamo creato un movimento destinato a ripetersi ogni volta che qualcuno lancerà un appello».

Dopo la straordinaria gara di solidarietà che nei mesi scorsi ha dato ad Orlando la forza di combattere la sua battaglia contro il sarcoma e quindi la possibilità di volare da Soverato a New York per sottoporsi ad un delicato e costoso intervento chirurgico costato circa 500 mila euro, il fratello Francesco Fratto attraverso i social rivolge ora un nuovo appello per conto di un altro "guerriero". Si tratta di Luca Cardillo, 23 anni, con la passione per lo sport, affetto da un osteosarcoma alla gamba destra che gli impedisce di camminare. Dichiarato inoperabile dopo diversi cicli di chemioterapia e radioterapia al Gemelli di Roma, Luca ha deciso di non mollare e per lui è partita una gara di solidarietà che dovrebbe aiutarlo a raggiungere la stessa cifra raccolta per Orlando. E' stata la sorella Lidia ad avviare una raccolta fondi su Gofundme e in molti hanno già dimostrato una grande sensibilità. «Ho deciso di farmi operare al Columbia University Medical Center perché ho letto un articolo su internet che raccontava la storia di Orlando, affetto da un sarcoma molto simile al mio - racconta Luca, che si è messo in contatto con il "guerriero di Soverato" - nonostante in Italia l'avessero dichiarato inoperabile, una volta arrivato lì è stato operato e adesso è sulla via della guarigione. Sono fiducioso e sono sicuro che andrà tutto bene». E mentre Orlando, dopo aver trascorso l'estate nella sua Soverato, mercoledì scorso è tornato in America per sottoporsi all'immunoterapia, la Columbia University ha accettato di curare Luca che non vede l'ora di partire per poter tornare a casa vincitore e realizzare il suo sogno, ovvero quello di diventare un attore.


 

LEGGI ANCHE:

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top