Sanità Calabria: 118, il caso “indennità aggiuntive” arriva in consiglio regionale

VIDEO | Il presidente della III commissione Esposito invierà una relazione al dipartimento Salute: «L'accordo integrativo deve essere rivisto»

6
di Luana  Costa
11 settembre 2020
15:44

Nel silenzio tombale delle istituzioni è la politica a provare a metterci una pezza. Su specifica sollecitazione, la terza commissione del consiglio regionale ha infatti audito le organizzazioni sindacali affrontando il tema delle indennità dei medici convenzionati del 118. Prima sospese e poi recuperate dall'azienda sanitaria provinciale di Catanzaro.

 


«È un problema che indebolisce un anello fondamentale del sistema sanitario regionale, quello dell'emergenza territoriale - ha chiarito il presidente della commissione Sanità, Sinibaldo Esposito - producendo ripercussioni negative che sicuramente non possiamo consentire». 

Audizioni in Consiglio

Audite le organizzazioni sindacali, il presidente si è fatto carico di redigere una relazione sul caso da consegnare al dirigente generale del dipartimento Tutela della Salute, Francesco Bevere: «Nei prossimi giorni mi recherò dal dottore Bevere - ha aggiunto Esposito - per relazionare i contenuti della commissione, eventualmente depositare una relazione di sintesi e un'ipotesi di soluzione del problema».

L'auspicata modifica dell'Air

La speranza è infatti che l'incontro apra ad un confronto allargato sul tema che faccia da battistrada ad una modifica dell'articolo 29 dell'accordo integrativo regionale, il punto più controverso del documento che ha aperto a molteplici interpretazioni.

 

«Ritengo che ci sia la necessità di rivedere l'accordo integrativo regionale perchè solo dalla rivisitazione di questo articolo si potrà addivenire alla soluzione del problema», ha concluso il consigliere regionale.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio