Migranti, il premier Conte: «No a ingressi irregolari, necessario intensificare i rimpatri»

Il presidente del Consiglio: «Non possiamo permettere che i sacrifici siano vanificati. Dobbiamo essere duri e inflessibili». E ancora sulla situazione Covid: «Utilizzare la mascherina anche d'estate è doveroso»

443
di Redazione
3 agosto 2020
14:05
Giuseppe Conte (foto ansa)
Giuseppe Conte (foto ansa)

«Non possiamo tollerare che si entri in Italia in modo irregolare non possiamo permettere che i sacrifici» fatti dal Paese per la crisi Covid «siano vanificati». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte nel corso del punto stampa da Cerignola. «Dobbiamo intensificare i rimpatri», ha aggiunto.

«Non si entra in Italia in questo modo e soprattutto in questo momento di fase acuta non possiamo permettere che la comunità internazionale sia esposta ad ulteriori pericoli non controllabili. Ci sono migranti che tentato di sfuggire alla sorveglianza sanitaria: non ce lo possiamo permettere. Dobbiamo essere duri e inflessibili», ha detto ancora il premier Giuseppe Conte .

«Utilizzare la mascherina è doveroso»

«Continueremo a raccomandare e a fare in modo che siano rispettate quelle minime regole precauzionali» per contrastare la diffusione del Covid, ha sottolineato ancora Conte aggiungendo: «Utilizzare la mascherina anche d'estate è doveroso, perché è un atteggiamento responsabile. I giovani hanno scoperto che dal punto di vista anche statistico sono meno colpiti dalle conseguenze negative della malattia. Ma attenzione: loro possono trasmetterla ai loro genitori e ai loro nonni. Quindi anche da parte dei giovani occorre un atteggiamento responsabile», ha affermato ancora.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio