Coronavirus, a Vibo ipotesi ospedale da campo vicino allo Jazzolino

Riunione operativa in Comune. Il sindaco Limardo: «Può rivelarsi di supporto ma sarebbe auspicabile l’utilizzo delle strutture sanitarie già presenti»

36
di Redazione
18 novembre 2020
22:19

Duecento metri quadrati, venti posti letto. Sono i numeri dell'ospedale da campo che potrebbe essere allestito nei prossimi giorni per accogliere i pazienti covid della provincia di Vibo Valentia. L'installazione è stata oggetto di un incontro che si è tenuto questo pomeriggio nella Sala consiliare del Comune di Vibo.

 

Una riunione operativa - informa una nota del Comune - presieduta dal sindaco Maria Limardo alla quale hanno partecipato i rappresentanti dell'Azienda sanitaria provinciale, la Protezione civile regionale e quella comunale nonché la Croce rossa italiana. L'ospedale da campo, una tensostruttura il cui arrivo è stato anticipato nei giorni scorsi dal presidente facente funzione della Regione Nino Spirlì, dovrebbe sorgere nei pressi del presidio ospedaliero. L'amministrazione comunale dovrebbe provvedere agli allacci delle forniture elettriche ed idriche.

 

«La struttura, stabilita a livello regionale unitamente alle altre - ha sostenuto il sindaco Maria Limardo - può rivelarsi un supporto fondamentale considerata l'emergenza sanitaria in corso. Invero sarebbe auspicabile che fosse utilizzata una delle diverse strutture sanitarie presenti sul territorio provinciale. Tuttavia va tenuta presente la compatibilità tra i tempi di 'conversione' di una delle stesse strutture con la velocità del virus e i tempi di espansione dell'epidemia. Proprio per approfondire questo aspetto unitamente ad altri non meno importanti quali il reclutamento di personale medico e paramedico a supporto, l'installazione della tensostruttura ospedaliera è oggetto in queste ore di attenta valutazione da parte dell'azienda sanitaria».  

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio