’Ndrangheta

Processo Altanum, in appello chiesti tre ergastoli per l’omicidio di Salvatore Raso

In primo grado erano stati assolti e condannati solo per associazione mafiosa. La procura generale di Reggio Calabria invoca pure dieci anni di reclusione per altri due imputati

23
di Redazione
7 marzo 2022
19:59

Richiesta di condanna all'ergastolo per Giuseppe Facchinieri, 61 anni, nato a Cittanova, Giuseppe Chemi (61) nato a Taurianova, e per Roberto Raffa (46) nato a San Giorgio Morgeto; a dieci anni di reclusione per Vincenzo Facchinieri (55) e Salvatore Facchineri (48), entrambi nati a Cittanova. È l'istanza della procura generale di Reggio Calabria alla Corte d'appello della città calabrese nel processo di secondo grado relativo all'inchiesta Altanum.

La discussione, iniziata oggi, proseguirà l'11 e il 27 aprile. Il pg ha ribadito le richieste della procura in primo grado, quando il gup, in abbreviato, aveva però condannato, per associazione mafiosa, a 16 anni di reclusione Giuseppe Facchinieri, a otto anni Roberto Raffa, a cinque anni e quattro mesi Giuseppe Chemi, assolvendoli dall'accusa di omicidio «per non aver commesso il fatt».


Erano stati assolti con la stessa formula Vincenzo Facchinieri e Salvatore Facchinieri, accusati solo di associazione mafiosa. L'inchiesta riguarda i dissidi e gli scontri tra i due gruppi storici di 'ndrangheta di Cittanova e San Giorgio Morgeto, i Facchineri e i Raso, per il dominio della 'locale' calabrese, e le diramazioni in Valle d'Aosta, Emilia-Romagna e Toscana. Dalla tentata estorsione di Giuseppe Facchinieri all'impresario Giuseppe Tropiano, che ha realizzato il parcheggio pluripiano dell'ospedale Parini di Aosta, secondo i carabinieri è scaturito nel 2011 anche l'omicidio di Salvatore Raso, che avrebbe aiutato il costruttore nella trattativa estorsiva.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top