Crisi call center Abramo, sindacati incontrano i vertici della System House

L’azienda ha confermato «di aver presentato una proposta di acquisizione al Tribunale di Roma per l'intero perimetro aziendale mantenendo inalterati i livelli occupazionali»

5
di Redazione
9 febbraio 2021
07:45

Nel pomeriggio di oggi le segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil hanno incontrato i vertici dell'azienda System House a seguito delle recenti notizie circa un interessamento alla acquisizione della Abramo Customer Care. Lo rendono noto gli stessi sindacati in una nota nella quale spiegano che l’azienda - secondo potenziale acquirente dopo il fondo irlandese Heritage - ha confermato «di aver presentato una proposta di acquisizione al Tribunale di Roma per l'intero perimetro aziendale mantenendo inalterati i livelli occupazionali».

«System House – si legge ancora nella nota - sostiene di aver depositato una proposta con un piano di sviluppo e rilancio lato industriale e con un progetto finanziario che coinvolge primari istituti bancari nazionali. Le segreterie nazionali hanno preso atto della dichiarazione formulata, considerandola indicativa della professionalità, delle competenze e dell'esperienza maturata dalle lavoratrici e dai lavoratori, il valore aggiunto per il futuro occupazionale delle persone coinvolte».


«In ogni caso – evidenziano Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil - le organizzazioni sindacali, per come previsto dalla legge, si atterranno alle valutazioni del Tribunale, mantenendo alta l'attenzione esclusivamente sulla garanzia occupazionale a prescindere da chi poi rileverà l'azienda Abramo. Nel frattempo le continueranno a chiedere garanzie sulla continuità delle attività alle aziende committenti per evitare turbolenze nel percorso di risoluzione della vertenza».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top