• Destinazioni
  • Eventi
  • Food
  • Storie
  • Evento Tropea
66
di Ilaria  Giampà
6 ottobre 2022
10:10

Sila Science Park: un’esperienza multisensoriale a bocca aperta tra museo, laboratori e buona cucina

Ottanta ettari di bosco, nel cuore della Sila Piccola catanzarese, in cui immergersi in attività ludiche, laboratori scientifici, fattorie didattiche e lo schermo curvo in fibra d'argento più grande d'Europa

Destinazioni

C’è un luogo, in Calabria, dove riconciliarsi con la natura, quella pura e incontaminata, diventa un’esperienza unica, che lega scienza e divertimento, gioco e conoscenza e mette in campo le tecnologie più evolute al servizio dell’ambiente.
È il Sila Science Park: ottanta ettari di bosco, nel cuore della Sila Piccola catanzarese, in cui immergersi in attività ludiche, laboratori scientifici, percorsi e sentieri naturalistici dedicati al turismo, al cicloturismo all’escursionismo, un’area naturalistica per la pesca sportiva e il birdwatching, una dedicata alla fattoria didattica e una struttura tecnologica innovativa con lo schermo curvo in fibra d'argento più grande d'Europa per la divulgazione scientifica in 5D.

Basta, e avanza, per rendersi conto che ci si trova immersi in una realtà unica nel suo genere, che valorizza ed esalta pienamente il legame profondo tra gli esseri umani e la natura. Qui, piccoli e grandi, famiglie e scuole possono vivere - uno o più giorni - in un contesto naturalistico unico, coinvolgente e dal forte impatto emozionale.


Fuoco, Acqua, Terra, Mare: lo Science Center che lascia a bocca aperta 

Il Sila Science Park sorge a ridosso del Lago del Passante in Località Carbonello, nel territorio del Comune di Taverna. Lo Science Center F.A.T.A Museum, di cui si compone il Parco, è incentrato sul tema dei quattro elementi naturali: Fuoco, Acqua, Terra, Aria, dalle cui iniziali prende il nome il museo.
In una superficie di oltre 2.500 mq sviluppato su due piani, il F.A.T.A Museum ospita piccoli e grandi visitatori per divulgare contenuti scientifici, attraverso un sistema multimediale che utilizza exhibit classici e installazioni innovative di tipo tridimensionale e immersivo.

Il nucleo narrativo del museo è proprio il grande schermo in fibra d’argento che regala una proiezione multisensoriale e stereoscopica. Dal principio di Archimede alle bolle di sapone, dal magnetismo al paradosso meccanico, dalle campane tubolari all’ondoscopio, exhibit fisici e proiezioni multimediali affronteranno le tematiche riferite ai quattro elementi Aria, Acqua, Terra e Fuoco fino a porre l’attenzione sulle nuove fonti di energia, sul loro impatto ambientale e sull’importanza del loro utilizzo.

Fare scuola nel Parco: i laboratori didattici

L’oasi naturalistica in cui si sviluppa il Sila Science Park permette di fare delle esperienze nel bosco e familiarizzare con la natura circostante favorendo la scoperta, la conoscenza e il rispetto del mondo in cui viviamo. Il bosco diventa così un “laboratorio”, una risorsa multidisciplinare, dove si possono vivere esperienze nuove, utilizzando corpo e mente, riscoprendo così tutti e cinque i sensi.

Lo staff del Bosco didattico vuole fornire la consapevolezza e le conoscenze per cambiare il modo di vedere e interagire con la natura. Oltre 70 laboratori didattici, percorsi di ambientamento e orientamento nel bosco per sviluppare le capacità cognitive, attività incentrate sulla valorizzazione del territorio, sull’importanza delle risorse naturali e della biodiversità come lafattoria didattica e  le case sugli alberi che da sempre suscitano un grande fascino per i bambini e costituiscono un mezzo per far conoscere l’albero e la natura attraverso pannelli didattici per il birdwatching e l’educazione ambientale.

Mangiare e dormire nei boschi del Sila Science Park  

L’esperienza multisensoriale al Sila Science Park prosegue con il buon cibo: una straordinaria offerta enogastronomica vi aspetta in un’atmosfera di pace e relax con tipicità culinarie a km 0, un’hamburgeria gourmet, una selezione dei migliori tagli di carne e una cantina selezionata.

Al calar della sera, tra i pini secolari della Sila, dormire allo Chalet del Lago diventa un’altra emozionante occasione per sintonizzarsi con la natura, per riposare in camere confortevoli nel bel mezzo dell’oasi naturalistica e svegliarsi con una vista che, lasciatevelo dire, non ha eguali.  

 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top