Regionali 2021

Elezioni Calabria, Meloni a Catanzaro gela Spirlì: «Vicepresidenza si decide dopo il voto»

VIDEO | La leader di Fratelli d'Italia in tour elettorale per sostenere la candidatura di Roberto Occhiuto ha messo in discussione il ticket Fi-Lega. «Decidere prima è una mancanza di rispetto verso gli elettori, vedremo che peso avrà Fdi dopo l'appuntamento con le urne» (ASCOLTA L'AUDIO)

386
di Luana  Costa
14 settembre 2021
19:41

«Io penso che queste cose si decidono all’indomani del voto, penso che parlare di presunte divisioni di ruoli senza tenere conto del voto dei cittadini sia una mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini». Così la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni questa sera a Catanzaro per sostenere la corsa di Roberto Occhiuto alla presidenza della Regione ha risposto sul ticket (che sinora pareva blindato) tra Forza Italia e la Lega per la presidenza e la vice presidenza. «Sulla base del voto farò le mie rivendicazioni. Il Palazzo appartiene ai cittadini, non appartiene ai partiti questo ce lo dobbiamo ricordare sempre», ha aggiunto. «Io non rivendico niente prima del voto perchè voglio chiedere ai calabresi cosa ne pensano e quale debba essere il peso di Fratelli d’Italia» ha spiegato.
Trova così conferma quanto ventilato ieri nell'ultima punta di Perfidia, su LaC Tv.

Piazza Prefettura gremita, tra il pubblico l'assesore allle Attività Economiche Fausto Orsomarso e quello all'Ambiente, Sergio De Caprio. Ad aprire il comizio la deputata di Fratelli d'Italia, Wanda Ferro, che ha riscaldato il pubblico prima dell'intervento del candidato alla presidenza Roberto Occhiuto. La leader di Fratelli d'Italia ha affrontato anche il tema della rottura nel centrodestra: «L’unità del centrodestra non è mai stata messa in discussione - ha chiarito -. Poi ci sono le fasi in cui si discute e si litiga. Noi abbiamo chiesto banalmente - come partito che forse più di tutti si è speso per l’unità del centrodestra non fosse altro che noi non abbiamo un piano B - agli alleati di chiarire che anche per loro fosse così. Ci sono stati momenti in cui abbiamo chiesto rispetto e chiarezza. Abbiamo discusso, dopo di che sicuramente la Calabria è un luogo dove il centrodestra ha ottenuto buoni risultati e mi pare che si stesse facendo un ottimo lavoro prima che la povera Jole se ne andasse. Penso che quel lavoro vada ripreso e io sono soddisfatta di quello che Frateli D’Italia ha prodotto in questa regione».


E ancora: «Credo che le campagne elettorali vadano combattute. Non mi piace fare pronostici ma credo che qui si sia fatto un bel lavoro, quindi i cittadini lo riconosceranno. Vedo i nostri avversari in grande difficoltà, non solo qui ma su tutto il territorio nazionale. Noi parliamo sempre delle presunte divisioni all’interno del centrodestra ma poi mi pare che a sinistra ci siano sempre due, tre, quattro candidati; gente che non viene ricandidata, gente che si ricandida da sola. Situazioni che vanno molto oltre la normale dialettica in una coalizione. Ma la campagna elettorale vada condotta fino all’ultimo, raccontando ai cittadini che idea abbiamo di sviluppo per questa regione».

LEGGI ANCHEElezioni regionali Calabria 2021, ecco come e quando si vota: regole e candidati

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top