“Taglia leggi” in Regione, Tallini: «Il 50% delle norme può essere riformato»

Il presidente del Consiglio: «Al lavoro da mesi sull'abrogazione di quelle superate, sarà una rivoluzione»

4
26 agosto 2020
18:00
Mimmo Tallini, presidente del consiglio regionale
Mimmo Tallini, presidente del consiglio regionale

«L'attuale legislatura regionale sarà caratterizzata da un profondo lavoro di snellimento e semplificazione legislativa. Stiamo lavorando da alcuni mesi alla redazione di una proposta “taglia-leggi” che ci consenta di abrogare tutte le leggi regionali non più attuabili, non finanziate o inapplicate perché superate da altre disposizioni legislative».

È quanto afferma il presidente del Consiglio regionale Domenico Tallini.

 

«Abbiamo insediato a maggio – prosegue Tallini – un gruppo di lavoro che si raccorderà anche con la commissione recentemente insediata dalla presidente Santelli. Consiglio e Giunta lavoreranno in sintonia perché i calabresi ci chiedono una Regione più snella, più semplice, più vicina ai cittadini e soprattutto più trasparente. L'analisi complessiva compiuta dal gruppo di lavoro del consiglio regionale ha permesso di individuare tra le 969 leggi vigenti al 31 dicembre 2019, ben 55 leggi che possono essere potenzialmente abrogabili in modo totale o parziale; 49 leggi da abrogare totalmente; 6 abrogazioni parziali; 297 leggi solo modificative. Quasi la metà delle leggi prodotte dal 1971 al 2019 possono essere oggetto di intervento semplificatore si tratti di abrogazione totale o parziale piuttosto che modifica. Una vera e propria rivoluzione legislativa che risulterà molto utile ai cittadini, agli enti locali e alle imprese».

Testi attuali e coordinati

«L'approvazione del “taglia-leggi” - sostiene il presidente del consiglio regionale – permetterebbe quindi di ridurre in misura considerevole il numero di disposizioni vigenti, consentendo una più agevole consultazione della banca dati da parte di utenti e operatori, che si potrebbero confrontare con testi attuali e coordinati. Una volta completato il lavoro di analisi e l'elaborazione della proposta “taglia-leggi” toccherà all'Aula procedere all'approvazione del provvedimento. Sento il dovere di ringraziare, per il grande lavoro che stanno svolgendo, tutti i componenti del gruppo di lavoro, dal coordinatore avv. Sergio Lazzarino agli altri membri: avv. Annamaria Ferrara, avv. Sonia Minnici, avv. Francesca Marcianò, avv. Manuela Nostro, avv. Mariarita Romeo, avv. Francesca Crisalli, dott.ssa Francesca Melania Schipani, avv. Maria La Face».

 

«Si noti – conclude Tallini – che si tratta di un team tutto femminile, ad eccezione del coordinatore. Ringrazio ovviamente il segretario generale avv. Maria Stefania Lauria, che sovraintende tutto il lavoro, e il vicecapo di gabinetto avv. Carmelo Nucera che ha seguito l'attività del gruppo. Ritengo che si tratti di un primo e fondamentale passo verso il processo di semplificazione e autoriforma del consiglio regionale che ci siamo prefissi di perseguire».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio