Ordinavano vino e cocaina, sei arresti a Crotone NOMI-FOTO

L’operazione, denominata Sommelier, condotta dalla Polizia di Stato. Sedici le denunce. Anche una 13enne impiegata nella cessione di cocaina e sostanze stupefacenti

11
di Giuseppe Laratta
22 maggio 2018
07:36
La conferenza stampa a Crotone
La conferenza stampa a Crotone

Sei le persone arrestate e altre sedici denunciate e sottoposte all’obbligo di firma presso la Questura nell'ambito di un'operazione a Crotone . L’indagine, durata diversi mesi, ha documentato come non ci si facesse alcuno scrupolo ad impiegare minori nell’attività di spaccio. In un caso, uno degli arrestati, utilizzava la figlia tredicenne per il confezionamento e la cessione di “cocaina”.

 

L'inchiesta è stata denominata “Sommelier” perché l’acquisto dello stupefacente, di tipo cocaina, avveniva tramite l’ordinazione di vino. Sei le persone arrestate, 5 ai domiciliari, 1 in carcere, più altre 16 con obbligo di firma in questura. La persona in carcere è il padre della tredicenne che per suo tramite ordinava “il vino”. Sono due le piazze di spaccio scoperte dagli uomini della Questura: via Acquabona e piazza Umberto I. Tratti in arresto: Leonardo Passalacqua (carcere), Orlando Genovese, Domenico Berlingeri, Alfonso Carvelli, Leonardo Bevilacqua, Santo Cava.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio