Violenza sugli spalti

Catanzaro-Crotone, il portiere dei pitagorici Branduani: «Al Ceravolo aggredita la mia compagna»

L'attuale estremo difensore della formazione rossoblù su Instagram: «Non me la prendo con i veri tifosi, ma oggi si è toccato il fondo. No alla violenza soprattutto su una donna»

509
di Francesco Spina
6 novembre 2022
19:35

Sta lasciando degli stascichi il derby di Serie C tra Catanzaro e Crotone. Oltre a un ispettore di polizia ferito alla testa da un tifoso rossoblù durante la partita, al termine del match (vinto 2-0 dalle aquile) il portiere del Crotone, Paulo Branduani, ex estremo difensore proprio dei giallorossi, ha denuciato su Instagram un presunto episodio di aggressione subito sugli spalti dello stadio Ceravolo dalla sua compagna durante la partita. 

«Oggi mi permetto di parlare per quanto accaduto allo stadio Ceravolo - scrive Branduani -  e non voglio infangare una tifoseria intera per una stupida che oggi si è permessa durante una partita di calcio di alzare le mani alla mia compagna (solo perché non ha esultato ad un gol)».


«Il calcio è passione, e sfottò fra tifoserie, ma la violenza no qui non sto più in silenzio. E ripeto - conclude il portiere pitagorico - non me la prendo con i veri tifosi, ma oggi si è toccato il fondo. No alla violenza soprattutto su una donna».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top