Argomento: SENATO

Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni Le Perfidie di Antonella Grippo

A Palazzo Madama, con l’elezione di Ignazio La Russa alla Presidenza del Senato, è andata in scena la declinazione postmoderna del parricidio del novello Bruto-Giorgia ai danni di Cesare. In morte di ogni eleganza. Ecco perché

di Antonella Grippo
206 condivisioni
La Russa, dopo l’elezione, offre un mazzo di rose bianche alla senatrice Liliana Segre (ANSA) Politica

Sullo scranno più alto di Palazzo Madama arriva uno dei fondatori di Fratelli d’Italia, che nel 1995 aderì alla “Svolta di Fiuggi” per sciogliere il Movimento sociale italiano. Eppure la sua residenza è piena di cimeli del Fascismo. Il tweet durante la pandemia: «Usate il saluto romano per evitare il contagio»

di Enrico De Girolamo
157 condivisioni
Da in alto a sinistra: Bruno Bossio (Pd),  Stumpo (Leu), Furgiuele (Lega), Cannizzaro (Fi), Irto (Pd), Ferro (FdI), Viscomi (Pd), Misiti (M5s), Guccione (Pd) Politica

Nel centrodestra problemi per la Lega ma anche per Forza Italia. Tensioni tra Cannizzaro e Mangialavori e problemi a Cosenza. Saccomanno Lega, forse capolista al senato. Nel PD, Irto e Guccione in pole position al senato e alla camera, ma ci sono problemi con gli uscenti. Nel M5S si profila un olocausto: unico garantito, il portavoce regionale Massimo Misiti. Scionti candidato di Azione?

di Pasquale Motta
140 condivisioni