Coronavirus Calabria, le notizie e gli aggiornamenti in tempo reale - LIVE

Gli ultimi aggiornamenti sul coronavirus, sui pazienti in Calabria risultati positivi al tampone e tutti i numeri sulla campagna di vaccinazione nella nostra regione

di Redazione
16 giugno 2021
10:44

La Calabria da lunedì 10 maggio è passata in zona gialla. È quanto deciso dal ministro Speranza a seguito dei dati pubblicati dall'Istituto superiore di sanità nel consueto monitoraggio settimanale.

IL BOLLETTINO REGIONALE DEL 18 GIUGNO

Coronavirus Calabria - Aggiornamenti Live

In questa pagina tutti gli aggiornamenti live sulla situazione coronavirus in Calabria.


18 giugno

Ore 16.35 - Calabria regione con più ricoveri Covid in Italia

Le tre regioni con l'incidenza più alta in Italia sono la Basilicata (30,7), la Sicilia (30,5) e la Calabria con 24,9. La nostra regione è invece prima per numero di ricoveri Covid.

Ore 10.02 - Calabria verso la zona bianca

La Calabria si avvia ad entrare in zona bianca. Migliorano in tutta Italia i dati relativi all'emergenza Covid: l'indice Rt è stabile e gli ospedali sono ovunque sotto la soglia di allerta. Emerge dal monitoraggio settimanale di Iss e ministero della Salute. 

17 giugno

Ore 14.20 - Una ragazza positiva al centro estivo di Vibo

Sospese in via cautelare le attività dell’Estate Ragazzi 2021 organizzata dal centro giovanile Salesiano “Don Bosco” di Vibo Valentia dopo la positività al Covid di una ragazza.

Ore 12.20 - Covid Calabria, tutti i dati in migllioramento: il rapporto Gimbe

È in ulteriore miglioramento, nella settimana 9-15 giugno, l'indicatore relativo ai casi attualmente positivi al Covid per 100.000 abitanti, 410, in calo del 30,3% rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti Covid-19, rispettivamente al 16 e 6%.

16 giugno

Ore 19.20 - Chiusa ala Covid a Rossano

Chiusa un’ala del Polo Covid dell'ospedale di Rossano. Il personale sanitario è stato spalmato nei reparti e ambulatori di Cariati, Corigliano e Rossano.

Ore 16 -  Cinquanta contagi a Caulonia

Cinquanta soggetti attualmente positivi, 7 ricoverati (anche di giovane età) al Gom di Reggio e 70 ordinanze di quarantena. È preoccupante l’ultimo aggiornamento sui contagi da Coronavirus a Caulonia, nella Locride.

Ore 7.47 -  Cinque comuni del Lametino da 15 giorni senza dosi di vaccino

Cinque sindaci dell'area di Lamezia Terme hanno scritto alla protezione civile e all'Asp di Catanzaro per denunciare il mancato arrivo di vaccini da 15 giorni nel loro comuni.

15 giugno

Ore 12.47 -  Stop AstraZeneca, l'immunologo Abrignani: «La cosa più pericolosa è saltare la seconda dose»

L'allarme dell'esperto, componente del Cts: fermandosi alla prima somministrazione la protezione contro le varianti sarebbe più che dimezzata e nel caso di quella indiana scenderebbe al 20%

14 giugno

Ore 11.28 - 7mila somministrazioni in un giorno

Frena la campagna vaccinale in Calabria. Intanto, è in corso da stamattina una nuova distribuzionedi vaccini Moderna su tutto il territorio regionale.

13 giugno

Ore 21.15 - Speranza: «Da mix di vaccini risposta migliore»

Il ministro della Salute dopo lo stop ai richiami di Astrazeneca per gli under 60: «La vaccinazione eterologa è già utilizzata da paesi importanti come la Germania, risultati incoraggianti».

Ore 18.25 - «AstraZeneca va vietato per tutti, basta azzardi»

Parlano i sindacati dei medici, il segretario nazionale della Fismu e quello provinciale (Catanzaro) della Fimmg. Vengono sottolineate anche le responsabilità legali dei camici bianchi: «Siamo noi che inoculiamo».

Cosa prevede la zona gialla

COPRIFUOCO - In tutte le regioni, a prescindere dal colore, è in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5.

SPOSTAMENTI - Gli spostamenti, nel rispetto del coprifuoco, sono liberi. Non serve autocertificazione nemmeno per passare da una regione gialla all'altra. Cambiano le regole per le visite private fino al 15 giugno nelle regioni gialle. Potranno raggiungere un'altra abitazione privata quattro persone, che potranno portare con sé figli minori, di età anche superiore ai 14 anni. Questi spostamenti possono avvenire anche tra regioni gialle differenti e non importa se il viaggio comporti l'attraversamento di una regione arancione o rossa.

BAR E RISTORANTI - In zona gialla nuovi criteri di riapertura per bar e ristoranti che potranno ospitare clienti a pranzo e a cena purché all'aperto. Si potrà stare soltanto seduti al tavolo, massimo quattro persone, a meno che non si tratti di conviventi. La distanza è fissata a un metro. Dal primo giugno, soltanto in zona gialla, i ristoranti potranno restare aperti anche al chiuso dalle 5 alle 18. Si potrà stare soltanto seduti al tavolo, massimo quattro persone, a meno che non si tratti di conviventi. La circolare del ministero ai prefetti ha chiarito alcune regole per i bar. È consentito il servizio ai tavoli all'aperto e anche al banco solo "in presenza di strutture che consentano la consumazione all'aperto". Altrimenti, solo servizio ai tavoli e asporto, ammesso fino alle 18. All'interno dei bar bisogna rimanere il tempo strettamento necessario.

SCUOLA - Si torna in classe anche nelle scuole superiori (secondarie di secondo grado). La presenza è garantita dal 70% al 100%. Per quanto riguarda l'università, dal 26 aprile al 31 luglio nelle zone gialle e arancioni le attività si svolgono prioritariamente in presenza. 

SPORT, PALESTRE E PISCINE - Restano chiuse palestre e piscine. Consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. Inoltre, dal 15 maggio, sempre in zona gialla, sono consentite le attività delle piscine all’aperto e, dal 1° giugno, quelle delle palestre.

CINEMA, TEATRI, CONCERTI - Riaprono al pubblico in zona gialla cinema, teatri, sale concerto, live club. È necessario che ci siano posti a sedere preassegnati e una distanza di un metro l’uno dall’altro. La capienza massima consentita è del 50% di quella massima autorizzata e comunque non superiore a 500 spettatori al chiuso e 1000 all’aperto, rende noto Palazzo Chigi. In relazione all’andamento epidemiologico e alle caratteristiche dei siti, si potrà autorizzare la presenza anche di un numero maggiore di spettatori all’aperto, nel rispetto delle indicazioni del Cts e delle linee guida.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top