Sorgerà a Cicala la prima “casa paese” per le persone con demenza: al via la raccolta fondi

È la nuova sfida dell'associazione Ra.Gi. onlus di Elena Sodano che dal 2008 opera in Calabria. In questi giorni è stata avviata la campagna di crowdfunding per realizzare questo ambizioso progetto

605
di Rossella  Galati
6 giugno 2021
06:35

Sta per nascere a Cicala, in provincia di Catanzaro, la prima “casa paese” dedicata  persone con demenza, una comunità alloggio di circa 800 metri quadrati che verrà trasformata in un vero  e proprio paese, che avrà al suo interno  piazzette, zone ristoro, edicole, negozi di frutta. Ma anche un bellissimo solarium dove piantare degli alberi di ulivo, installare acquari e tutto quello che si può trovare solitamente in un piccolo paese offrendo anche percorsi di ortoterapia, giardinaggio, terapia con gli animali, angoli dedicati al mondo della musica e della lettura. È la nuova sfida dell’associazione Ra. Gi. Onlus di Elena Sodano che dal 2008 opera in Calabria con l’obiettivo di normalizzare e umanizzare la vita delle persone con demenze, attraverso la Teci, terapia espressiva corporea integrata.

Una comunità residenziale

La “casa paese” sorgerà all’interno del primo “borgo amico delle demenze” in Calabria, Cicala appunto, due situazioni che insieme potranno garantire uno spazio di cura dove i pazienti, affiancati da operatori specializzati e adeguatamente formati, potranno sentirsi veramente liberi. «La cosa bella sono le stanze – spiega la Sodano -: la comunità alloggio sarà residenziale e troveranno accoglienza 16 persone con demenza, è questo l’aspetto più importante. Ogni stanza sarà associata ad una pianta o ad altri simboli, che ne determineranno i colori e il paziente, ospite della stanza, avrà un braccialetto di riconoscimento associato.  In ogni stanza ciascun ospite potrà portare gli effetti personali, le coperte, i quadri, tutti quegli oggetti ai quali sono affezionati, per non rompere il legame con quella che è sempre stata la loro vita».


Una vita oltre la demenza

Dunque una sfida avvincente che vuole portare una nuova luce nella vita dei malati di Alzheimer e altre forme di demenza, dandogli la possibilità di esprimere liberamente il loro universo comunicativo ed espressivo: «Abbiamo pensato di lanciare la prima comunità alloggio per disabili dedicata a persone con demenze – sottolinea la presidente della Ra. Gi. onlus - perché secondo noi questi pazienti dovrebbero avere delle corsie preferenziali, dei luoghi dedicati soltanto a loro, dove poter vivere tranquillamente la loro vita».

La campagna di crowdfunding

Ed ecco che per realizzare questo ambizioso progetto, si chiede il contributo di tutta la comunità calabrese, e non solo, attraverso una raccolta fondi online. È partita infatti la campagna di crowdfunding per coprire le spese per l'arredamento della Casa Paese. Una progettazione ambientale attenta e mirata, rivolta a queste sfere di fragilità, deve anche considerare il progressivo mutare della malattia e rispondere alle nuove esigenze con arredi su misura. Per questo c’è bisogno di letti specifici e di arredamenti che non siano asettici ma riconosciutidagli ospiti e che possano farli sentire a casa nella tutela della loro sicurezza. Per tale motivo gli spazi e i luoghi verranno ritualizzati e riconfigurati in un modello di vita passata, con all’interno la materializzazione di ritmi, simboli e significati che, una volta decodificati, la mente tende a riconoscere come familiari. Anche solo una piccola donazione può cambiare la vita di decine di persone e delle loro famiglie.

Ecco il link per contribuire alla raccolta fondi

https://www.forfunding.intesasanpaolo.com/DonationPlatform-ISP/nav/progetto/casa-paese-demenze-cicala

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top