Argomento: TRAFFICO

NarcotrafficoIl pedigree del «cognato» di Piromalli e la paranoia del broker della Locride: chi erano i fornitori calabresi dei pusher di Messina Cronaca

Dall’inchiesta della Dda siciliana emergono le figure di Gioacchino Cananzi e Antonio Strangio. Il primo avrebbe fornito cocaina ai siciliani dal 2021 (con l’inconveniente di un sequestro da 225mila euro), del secondo le indagini mostrano le cure per nascondere droga e denaro: lo smercio poteva fruttare più di 70mila euro al giorno

di Pablo Petrasso
46 condivisioni