Coronavirus Calabria, le notizie e gli aggiornamenti in tempo reale - LIVE

Gli ultimi aggiornamenti sul coronavirus e sui pazienti in Calabria risultati positivi al tampone. Notizie anche su guarigioni e decessi registrati

308
di Redazione
16 gennaio 2021
07:28

Dal 9 fino al 15 gennaio la Calabria torna in zona arancione. L'indice di trasmissibilità del contagio (l'Rt) nella nostra regione è pari a 1,14 e questo ha fatto scattare in automatico regole più stringenti nella nostra regione, secondo quanto previsto dall’ordinanza firmata dal ministro della salute Roberto Speranza, in accordo con i governatori regionali. Le nuove disposizioni resteranno in vigore fino al 16 gennaio, quando entrerà in vigore il nuovo Dpcm, che dovrebbe convalidare tutti i divieti in Italia e la massima allerta se la curva epidemiologica dovesse confermarsi.

IL BOLLETTINO REGIONALE DEL 16 GENNAIO

Coronavirus Calabria - Aggiornamenti Live

In questa pagina tutti gli aggiornamenti live sulla situazione coronavirus in Calabria.


16 gennaio

Ore 16.47 - 8 nuovi contagi a Castrovillari

Ancora nuovi casi di Covid 19 a Castrovillari. Ben 8 accertati con i tamponi antigenici effettutati nella postazione drive-in comunale rispetto al totale di 67 test eseguiti su altrettante persone.

 

Ore 15.29 - 53 contagi nell'area centrale della Calabria

Sono 53 i contagi da Covid 19 accertati nell'area centrale della Calabria nelle ultime 24 ore. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 626 tamponi.

Ore 14.07 - Morto medico 118 Trebisacce

Si è spento nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Catanzaro, nel quale si trovava dopo il trasferimento d'urgenza dall'Annunziata di Cosenza. Aveva 63 anni.

Ore 8.47 - Un decesso per Covid a Terranova

Aveva 82 anni ed era stato ricoverato a Cosenza dopo l'aggravarsi del suo quadro clinico, l'uomo deceduto a causa del Covid. La prima vittima che registra il comune di Terranova da Sibari dopo il focolaio che ha interessato al comunità. 

Ore 8.00 - Casignana e San Luca zona rossa

I Comuni di Casignana e San Luca da oggi 16 gennaio saranno "zona rossa". Lo prevede un'ordinanza del presidente della Regione Calabria facente funzione Nino Spirlì.

15 gennaio

Ore 22.36 - Contagi in crescita nel Crotonese

Si alza l’attenzione su Isola di Capo Rizzuto: nelle ultime 24 ore i casi positivi al Covid-19, come riporta l’ultimo bollettino dell’Azienda Sanitaria di Crotone, sono lievitati a 86, ben 21 in più rispetto alla giornata precedente.

Ore 22.17 - Nuovi contagi a Guardavalle

Continuano ad aumentare i casi di positività al coronavirus in provincia di Catanzaro. In particolare sono 76 quelli accertati nel comune di Guardavalle di cui 37 sono risultati positivi con il test molecolare e 39 con il test rapido.

Ore 21.53 - Tamponi positivi in casa del Volley Soverato

Tamponi positivi in casa biancorossa. La società Volley Soverato comunica che, all’esito dei tamponi molecolari effettuati mercoledì 13 gennaio dall’Asp territoriale, sono state confermate gran parte delle positività al Covid-19.

Ore 19.00 - Casi in aumento a Bovalino

Continuano a salire in maniera importante i casi di Coronavirus a Bovalino. Secondo l’ultimo aggiornamento i nuovi positivi sono 34, i quali portano il dato sugli attualmente contagiati a quota 110. Da registrare anche un nuovo decesso e 23 guariti.

Ore 15.27 - 98 casi nell'area centrale della Calabria

Sono 98 i contagi da Covid 19 accertati nell'area centrale della Calabria nelle ultime 24 ore. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 648 tamponi.

Ore 15.08 - Chiusa Ortopedia al Pugliese

A Catanzaro si è resa necessaria la temporanea chiusura del reparto di Ortopedia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio a seguito di alcuni casi di contagio tra sanitari e degenti.

Ore 14.15 - Partito lo screening per studenti e docenti a Mormanno

L’istituto omnicomprensivo di Mormanno, presieduto dalla dirigente Patrizia Barbarello, si prepara al ritorno di alunni e docenti con uno screening generale che sta interessando tutto il mondo della scuola.

Ore 14.00 - 10 studenti positivi a Crotone

Sono 10 i ragazzi positivi al Covid nella fascia d’età 3-18 anni a Crotone. A fornire il dato è il sindaco della città, Vincenzo Voce, impegnato in questi giorni nella visita delle scuole cittadine. Alla ripresa delle lezioni in presenza, comunica sempre il primo cittadino, i casi erano 14.

14 gennaio

Ore 19.55 - Test rapidi per ritorno a scuola anche a Rosarno

Test rapidi anti Covid sulla popolazione scolastica di Rosarno al fine di ripartire con la didattica in presenza in piena sicurezza. È quanto fa sapere il sindaco della cittadina, Giuseppe Idà

Ore 15.16 - 71 contagi nell'area centrale della Calabria

Sono 71 i contagi da Covid 19 accertati nell'area centrale della Calabria nelle ultime 24 ore. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 839 tamponi.

Ore 13.26 - Test rapidi per ritorno a scuola nel Pollino

Torneranno a scuola lunedì 18 gennaio i bambini ed il personale scolastico del plesso di Mormanno che coinvolge anche i comuni di Laino Borgo e Laino Castello. Predisposta una campagna screening anti-Covid.

Ore 11.20 - Ospedale da campo di Cosenza centro vaccinale

A una settimana dalla richiesta inoltrata dall’Asp di Cosenza ieri è arrivata la conferma: l’ospedale da campo di Cosenza diventerà anche un centro vaccinale.

13 gennaio 

Ore 9.00 - Bimbo positivo a scuola

Niente lezione oggi per gli alunni dei plessi Alfieri e Albani, afferenti all’Istituto comprensivo Vittorio Alfieri di Crotone. La dirigente scolastica, Franca Gisella Parise, ne ha disposto la chiusura per eseguire la sanificazione dei locali, dopo aver riscontrato la positività al Covid-19 di un bambino.

12 gennaio 

Ore 20.52 - Nuovi contagi a Serrastretta

Sono 40 i casi attivi. È quanto fa sapere il sindaco Felice Molinaro a seguito dei test effettuati nelle frazioni Angoli, Migliuso e Cancello. «Abbiamo fatto bene ad adottare misure pià restrittive a livello locale».

Ore 20.30 - A Guardavalle 68 casi attivi

Sei nuovi positività accertate. Lo fa sapere il primo cittadino Pino Ussia. Quattro dei contagiati del comune del Catanzarese si trovano ricoverati al policlinico Mater Domini.

Ore 18.55 - 40 nuovi positivi a Lamezia

Ben quaranta positivi nelle ultime 24 ore. È pesante l’ultimo bollettino Covid per Lamezia Terme. Negli ultimi giorni i contagi da Covid sembravano essere diminuiti, invece questa nuova iniezione di ammalati fa sforare la punta dei 300.

Ore 10.30 - Blocco ricoveri Cardiologia a Castrovillari

Blocco dei ricoveri nel reparto di cardiologia dell'ospedale "Ferrari" di Castrovillari. Nei giorni scorsi una infermiera che opera nella unità operativa è risultata positiva al Covid.

Ore 10.20 - Ricoveri sospesi in Nefrologia a Rossano

Situazione ancora caotica al presidio ospedaliero spoke di Corigliano-Rossano sulla gestione dei pazienti sia sospetti Covid che accertati. La divisione di Nefrologia ha sospeso i ricoveri in entrata in attesa dell’esito dei tamponi sul personale a causa di un camice bianco riscontrato positivo.  

11 gennaio

Ore 18.22 - Scuola chiusa a Catanzaro

Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, ha disposto la sospensione dell'attività didattica in presenza per la scuola paritaria micronido e spazio gioco "Girotondo" dopo alcuni contagi registrati.

Ore 13.18 - 59 casi a Guardavalle

Cresce la preoccupazione nel Catanzarese a causa dell’aumento del numero dei contagi da Covid-19. Solo nel comune di Guardavalle sono 59 i casi di positività accertati nelle ultime ore, di questi 37 sono risultati positivi con il test molecolare, 22 con il test rapido antigenico. 

Ore 12.52 - Lockdown a Serrastretta

Serrastretta diventa zona rossa a causa dei contagi ripetuti. Lo ha annunciato il sindaco Felice Molinaro che parla di trenta casi Covid sospetti.

Ore 12.19 - Altomonte zona rossa

Il comune di Altomonte, dalle 22 di questa sera e fino a nuove diverse disposizioni, sarà "zona rossa". A disporla, con una specifica ordinanza, è stato il sindaco, Gianpietro Coppola.

Ore 10.15 - A Ricadi 8 bimbi positivi al test rapido

Otto bambini sono risultati positivi al test rapido a Ricadi. Lo screening è stato effettuato dalla Croce rossa in collaborazione con il Comune prima della riapertura delle scuole. Si attende ora l'esito del tampone molecolare.

Ore 8.43 - 500 casi attivi a Corigliano-Rossano

Scuole chiuse fino al 16 gennaio e impennata di contagi. La città di Corigliano-Rossano si attesta, anche per entità demografica, tra le prime della provincia di Cosenza con un tasso di positivi alto: circa 500

10 gennaio

Ore 20.40 -Altri 20 contagi a Monterosso

Venti positivi sono stati individuati a Monterosso Calabro dopo l'effettuazione, ieri, di 196 tamponi. I positivi nel piccolo comune della Valle dell'Angitola salgono così a 69.

Ore 16.10 - 4 positivi ai test rapidi a Rossano

A Rossano eseguiti tamponi rapidi su forze dell'ordine. 166 i campioni prelevati e successivamente processati, 4 gli esiti positivi i cui nominativi saranno trasmessi all’ufficio igiene e prevenzione dell’Asp di Cosenza.

Ore 15.46 - Vaccinati tutti gli operatori del Pugliese

Sarà completata nella giornata di oggi la somministrazione dei vaccini a tutto il personale medico e infermieristico dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro. Si tratta dell'80% dei dipendenti che hanno aderito alla campagna.

Ore 14.25 - 98 casi nella Calabria centrale

Sono 98 i contagi da Covid 19 accertati nell'area centrale della Calabria nelle ultime 24 ore.

La provincia di Vibo Valentia è quella in cui si registra la maggior diffusione del virus, 52 i casi accertati; 39 nella provincia di Catanzaro e, invece, 7 nella provincia di Crotone.

Ore 12.57 - A Stefanaconi 12 casi positivi

Nel comune del Vibonese che tre mesi fa era stato zona rossa si riaccende il contagio. Il sindaco Solano pronto a varare misure di contenimento: «Nelle feste ci sono stati assembramenti».

Ore 8.43 - Crescono i casi nella Locride

Impennata di contagi a Bovalino e San Luca: sono circa 200 tra i due centri. Situazione critica anche a Bianco, dove il sindaco Canturi chiede collaborazione ai commercianti. A Gioiosa avviato lo screening con tamponi rapidi.

Ore 7.34 - Si allarga il contagio a Cirò Marina

Nella cittadina sono 54 i positivi: sarà intensificata l’attività di screening con test rapidi e le scuole restano chiuse fino al 16 gennaio. Intanto il sindaco valuta ulteriori misure restrittive.

9 gennaio

Ore 16 - Mormanno, vaccinato tutto il personale dell'ospedale

Il vaccino somministrato a tutti gli operatori del Capt di Mormanno è una «luce di speranza e rinascita» per una comunità segnata dal Covid in maniera pesante nel recente passato. Lo ha dichiarato il sindaco, Giuseppe Regina, annunciando che circa 60 tra medici, infermieri ed operatori socio sanitari del plesso ospedaliero cittadino hanno ricevuto la prima dose di vaccino Pfizer.

Ore 14.50 - 163 casi tra Catanzaro, Vibo e Crotone

Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 827 tamponi, di questi 163 sono risultati positivi.

Ore 12.15 - A Borgia istituita la zona rossa

Fino al 15 gennaio attività commerciali chiuse, anche per l'asporto e la consegna a domicilio. Chiusi i parchi e i cimiteri per evitare il propagarsi del virus. Questo il contenuto dell'ordinanza restrittiva emessa nei giorni scorsi dal sindaco del Comune di Borgia, Elisabeth Sacco, dopo l'elevato incremento di positività rilevato sul territorio comunale. 

8 gennaio

Ore 20.23 - Contagi in una casa di cura a Locri

Salgono a 119 i casi di Coronavirus, di cui cinque ospedalizzati, attualmente positivi a Locri. A destare preoccupazione è un focolaio esploso all’interno di una residenza per anziani cittadina, dove sono stati accertati 21 casi positivi.

Ore 20.18 - 52 casi a Corigliano Rossano

52 nuovi contagi a Corigliano Rossano. Il dato conferma un trend in graduale crescita.

Ore 15.15 - 107 nuovi casi tra Catanzaro, Vibo e Crotone

Sono 107 i contagi da Covid 19 accertati nell'area centrale della Calabria nelle ultime 24 ore. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 626 tamponi.

Ore 15.10 - 11 nuovi positivi a Castrovillari

Sale ancora il numero dei positivi al Covid. Nella giornata di oggi altri 11 casi accertati nel monitoraggio cittadino tutti appartenenti a 4 nuclei familiari a fronte di 128 tamponi antigenici effettuati nella postazione drive-in dell'area mercatale.

Ore 14.35 - Guarito dal Covid il vescovo di Cassano allo Ionio

Con un comunicato ufficiale della Diocesi di Cassano allo Jonio si annuncia la guarigione dal Covid del vescovo Francesco Savino.

Ore 9.28 - Morta un'oss di Cosenza

La donna lavorava nel reparto di medicina Valentini a Cosenza, interessato dalla diffusione di un focolaio nella prima settimana di dicembre. È deceduta nella rianimazione del Mater Domini a Catanzaro

7 gennaio 

Ore 21.50 - 41 casi a Cirò Marina

Continua a salire la curva del contagio da Covid-19 a Cirò Marina. I casi positivi rilevati nella cittadina del Crotonese sono complessivamente 41, in deciso aumento rispetto ai 15 di lunedì scorso

Ore 18.40 - 20 nuovi casi a Lamezia

Sono costantemente in crescita i casi di Covid a Lamezia Terme. Nelle ultime 24 ore l’Asp ha comunicato all’amministrazione venti contagi. Si arriva così ad un totale di 286 positivi.

Ore 14.40 - 141 casi nella Calabria centrale

Sono 141 i contagi da Covid 19 accertati nell'area centrale della Calabria nelle ultime 24 ore. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 779 tamponi. 

Ore 14.30 - 8 nuovi casi a Castrovillari

Otto nuovi casi di coronavirus sono stati accertati oggi a Castrovillari. Tamponi effettuati anche dall'amministrazione comunale, con il sindaco Lo Polito e la squadra di assessori tutti risultati negativi

Ore 11.47 - Calabria ultima per somministrazione vaccino

Usato solo il 15,7% delle 25.630 dosi disponibili. A ricevere il siero soprattutto operatori sanitari, ma anche 259 non sanitari. Dall'altra parte della classifica, il Veneto con l'84,4%. 

Ore 10.52 - Parte screening su donatori Avis

Effettuare uno screening Covid su tutti i donatori dell'Avis di Castrovillari. È l'obiettivo del monitoraggio messo in piedi dalla sezione cittadina dei donatori di sangue in collaborazione con il centro trasfusionale dell'ospedale. 

Ore 8.50 - Positivo ai test rapidi assessore di Altomonte

Chiuso il palazzo di città di Altomonte nella giornata di oggi e sanificazione degli ambienti. Tra gli ultimi 9 casi accertati con tamponi rapidi c'è anche l'assessore Emilia Romeo, con delega ai servizi sociali. 

6 gennaio

Ore 16 - Focolaio Covid a Piscopio, prima vittima

Aveva 85 anni. È la prima vittima del focolaio di Piscopio. Da una decina di giorni l'anziana era ricoverata a Catanzaro. Le sue condizioni di salute erano apparse da subito molto preoccupanti. Stamattina il decesso.

Ore 15.21 - Tamponi confermano il focolaio nella rsa di Monterosso

Anche i tamponi molecolari confermano la positività al Covid 19 di 38 tra anziani e operatori socio sanitari della Rsa “Villa delle rose” di Monterosso. L'allarme era scattato ieri dopo che per un ospite si era reso necessario il ricovero a causa di difficoltà respiratorie.

Ore 10.20 - 17 nuovi casi a Ionadi

A Ionadi, nel Vibonese, dove, si registra un deciso incremento dei contagi. A comunicarlo è il sindaco Antonio Arena che rende nota la presenza di «ben 17 nuovi casi tra positivi al test molecolare e positivi al sierologico in attesa di conferma del molecolare».

 

Le regole della zona arancione

Il coprifuoco

Resta in vigore il tra le 22 e le 5, ma prima dell'entrata in vigore della limitazione si potrà circolare all'interno del Comune senza autocertificazione.

Spostamenti tra comuni

Entro i 30 chilometri dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione), con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia: conseguentemente, sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali si legge nelle Faq del governo. L'autocertificazione è necessaria per spostamenti all'interno del comune tra le 22 e le 5 o per giustificare spostamenti al di fuori del comune e/o della regione per motivi di necessità, lavoro, salute.

Attività commerciali

Negozi aperti fino alle 21, per evitare che i clienti si concentrino in un orario ristretto e si creino assembramenti. Bar e ristoranti, invece, devono limitarsi all'asporto e di consegna al domicilio.

Le sanzioni

Per eventuali violazioni, la sanzione applicabile è quella amministrativa, da 400 a 1.000 euro, «eventualmente aumentata fino a un terzo se la violazione avviene mediante l’utilizzo di un veicolo».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio