Coronavirus Calabria, le notizie e gli aggiornamenti in tempo reale - LIVE

Gli ultimi aggiornamenti sul coronavirus e sui pazienti in Calabria risultati positivi al tampone. Notizie anche su guarigioni e decessi registrati

461
di Redazione
24 febbraio 2021
07:40

La Calabria dall'1 febbraio è tornata in fascia gialla. Il ministro Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del venerdì precedente, ha firmato le nuove ordinanze. 

IL BOLLETTINO REGIONALE DEL 2 MARZO

Coronavirus Calabria - Aggiornamenti Live

In questa pagina tutti gli aggiornamenti live sulla situazione coronavirus in Calabria.


2 marzo

Ore 12.10 - Zona rossa in 4 comuni vibonesi

Zona rossa Briatico, Dasà, Gerocarne e Sorianello. È quanto disposto da un'ordinanza del presidente ff della Regione Nino Spirlì per contenere il contagio da Covid. Il provvedimento è valido da questa sera alle ore 22 e fino al 17 marzo. 

Ore 11.58 - Chiuse due scuole a Cosenza

A Cosenza da oggi a mercoledì prossimo niente lezioni in presenza a via De Rada e via Saverio Albo, appartanenti entrambi all'istituto comprensivo Don Milani-De Matera. Il sindaco Occhiuto ha sospeso le attività didattiche in presenza.

1 marzo

Ore 22.00 - Dasà verso la zona rossa

Dasà verso la zona rossa. Lo ha confermato il sindaco Scaturchio: «Poco fa - ha detto sui social - ho ricevuto la chiamata del presidente ff della Giunta Regionale Nino Spirlì che mi ha annunciato che tra questa sera e domani mattina verrà decretata la zona rossa nel nostro paese per la durata di 2 settimane». 

Ore 21.30 - 12 positivi al Covid tra le famiglie rom 

Sono complessivamente 12 i soggetti risultati positivi al Covid, tutti facenti parte del cluster di viale Isonzo, a Catanzaro. Il dato comprende anche i quattro ricoverati nel reparto di Malattie Infettive dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro e che versano in condizioni di salute piuttosto serie.

Ore 21.10 - 11 casi a San Pietro a Maida

 Undici in totale, i casi covid a San Pietro a Maida. La scuola secondaria rimarrà chiusa fino all’8 marzo. 

Ore 14.03 - 4 ricoveri tra le famiglie rom di Catanzaro

Nel reparto di Malattie Infettive dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro sono stati ricoverati quattro residenti di viale Isonzo. Tutti sintomatici e in condizioni piuttosto serie, sono stati intubati.  

Ore 13.46 - Ultimate vaccinazioni over 80 a Morano

Vaccinate in tutto duecento persone. Tra loro due signore centenarie che si sono recate autonomamente al centro operativo allestito nell’Auditorium Massimo Troisi.

Ore 12.34 - Vaccini ai pazienti oncoloematologici a Cosenza

Quello dell'Annunziata ha il primato di essere tra i primissimi nosocomi in Italia ad aver avviato la campagna di vaccinazione anti-Covid sui pazienti affetti da leucemie ed altri tumori del sangue.

Ore 11.58 - Campagna vaccinale a rilento a Crotone 

È ancora in alto mare la campagna vaccinale anti-Covid per la popolazione over 80 a Crotone. Sarebbero però ancora insufficienti le dosi di vaccino consegnate, che non permettono una totale copertura.

Ore 11.33 - Al via le verifiche del vaccino italiano Takis

È partita la sperimentazione del vaccino tutto italiano anti Covid-19 ideato dalla Takis di Castel Romano (Roma) e sviluppato in collaborazione con la Rottapharm Biotech di Monza.

Ore 8.38 - Contagi in diminuzione nella Sibaritide

A condizionare una analisi più oggettiva i disagi al laboratorio di microbiologia. Allarme per i dati nel mondo scolastico

28 febbraio

Ore 14.20 - 26 nuovi contagi a Vibo e 22 a Catanzaro

Sono 48 i contagi da Covid-19 accertati nell'area centrale della Calabria nelle ultime 24 ore. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 454 tamponi molecolari e di questi 48 hanno dato esito positivo.

27 febbraio

Ore 19.23 - Anziana di Rossano muore a Cosenza

Un decesso a Cosenza e 29 positivi al Coronavirus.È il dato di queste ultime 24 ore nella sola città di Corigliano-Rossano. Ha perso la vita nel capoluogo bruzio dove era ricoverata da più giorni una donna di 78 anni.

Ore 14.40 - 39 nuovi casi tra Vibo Catanzaro

Sono 39 i contagi da Covid-19 accertati nell'area centrale della Calabria nelle ultime 24 ore. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 519 tamponi.

Ore 14.15 - Bimba con variante inglese nel Cosentino

La piccola di nove anni si è già negativizzata da tempo, ma solo ora sono arrivati i risultati dal Celio di Roma dove era stato mandato il suo test. Nonostante non vada a scuola da un mese, l'Asp ha disposto tamponi per i compagni di classe.

Ore 13.00 - Si teme focolaio tra rom a Catanzaro

Il contagio si allarga anche nei quartieri a sud di Catanzaro, aree abitate prevalentemente da cittadini rom. Questa mattina un gruppo di residenti si è riversato nel quartiere Sala, dove è stata allestita la tenda per effettuare i tamponi.

Cosa si può fare in zona gialla

In zona gialla ci si può spostare liberamente durante il giorno, sia all’interno del Comune sia all’interno della Regione; l’autocertificazione serve solo dopo le 22 e fino alle 5 del mattino. Ristoranti e bar aperti fino alle 18. Per quanto riguarda l’attività di bar e ristoranti nelle regioni gialle, potrà proseguire fino alle 18, anche la domenica. Si può quindi pranzare al ristorante, mentre il servizio di asporto è disponibile fino alle 22.

Non ci sono limiti di orario per la consegna a domicilio, si legge nella Faq, ma essa “deve comunque avvenire nel rispetto delle norme sul confezionamento e sulla consegna dei prodotti”. Il dpcm di gennaio ha introdotto regole più stringenti per l’asporto: i bar non potranno più effettuare questo servizio dopo le 18. In zona gialla riaprono i musei, ma solo nei giorni feriali, quindi dal lunedì al venerdì: è quanto stabilito dal nuovo dpcm in vigore dal 16 gennaio. I negozi sono aperti (ma i centri commerciali lo sono solo durante i giorni feriali).

Ci si può anche muovere per andare a trovare amici e parenti, in ambito regionale, spostandosi verso una sola abitazione privata abitata e una sola volta al giorno, «nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio