Coronavirus Calabria, le notizie e gli aggiornamenti in tempo reale - LIVE

Gli ultimi aggiornamenti sul coronavirus e sui pazienti in Calabria risultati positivi al tampone. Notizie anche su guarigioni e decessi registrati

55
di Redazione
2 dicembre 2020
06:59

La Calabria è zona arancione. La decisione del ministro della Salute Speranza è giunta il 27 novembre quando il monitoraggio Iss-ministero relativo alla settimana 16-22 novembre ha evidenziato che in 5 regioni, tra le quali appunto la Calabria, non si registra un sovraccarico oltre la soglia critica del 30% dei posti letto Covid occupati per le terapie intensive. L'ordinanza è entrata in vigore da domenica 29.

 


Restrizioni più soft ma comunque esistenti, con diversi limiti negli spostamenti. Sarà infatti necessario per spostarsi anche fuori dal proprio Comune portare con sè sempre il modulo di autocertificazione messo a disposizione dal Governo.

I numeri diffusi dalla Regione tutti i giorni con il bollettino mostrano un incremento costante e preoccupante dei nuovi contagi da Covid-19 mentre il sistema sanitario regionale è già in affanno per l'alto numero dei pazienti ricoverati. 

IL BOLLETTINO REGIONALE DELL'1 DICEMBRE

Coronavirus Calabria - Aggiornamenti Live

In questa pagina tutti gli aggiornamenti live sulla situazione coronavirus in Calabria. Casi positivi, decessi e guarigioni. Provvedimenti e notizie dalle diverse province sempre aggiornate in tempo reale.

2 dicembre

Ore 10 - Morto 65enne di Corigliano Rossano

Non ce l’ha fatta nella lotta contro il coronavirus il dipendente comunale 65enne operante all’interno della macchina comunale di Corigliano-Rossano. L’uomo è morto nella tarda serata di ieri a Catanzaro.

1 dicembre

Ore 21.00 - Zona rossa e scuole chiuse in 8 comuni calabresi

Non c’è pace per alcuni comuni calabresi che, dopo aver assaporato una semi riapertura, vengono nuovamente dichiarati zona rossa dalla Regione Calabria. Si tratta di otto comuni divisi tra le provincia di Reggio Calabria, Vibo Valentia e Crotone

Ore 19.35 - Primo morto per Covid a Castrovillari

«Non è un buon giorno». Domenico Lo Polito annuncia così il primo decesso per Covid a Castrovillari. Nel bollettino quotidiano sull'andamento dei contagi il primo cittadino trasferisce tutta la commozione e la vicinanza nei confronti della famiglia colpita dal lutto a nome personale e dell'intera amministrazione.

Ore 18.25 - A Laino Borgo referto di negatività per chi rientra da fuori regione

Coloro che si trovano fuori regione e intendono recarsi a Laino Borgo per un lasso di tempo superiore alle 24 ore dovranno inoltrare comunicazione al protocollo del comune almeno due giorni prima e soprattutto trasmettere copia di un referto di negatività Covid, eseguito in un laboratorio pubblico o privato.

Ore 18.00 - Ambulanti in piazza contro ordinanze dei sindaci

Tornano nuovamente in piazza gli ambulanti calabresi. Questa volta il presidio è stato organizzato sotto la Prefettura di Catanzaro per protestare contro le ordinanze emenate da alcuni sindaci che ancora impediscono la riapertura dei mercati settimanali.

Ore 14.57 - A Catanzaro 21 nuovi casi

Sono 21 i contagi da Covid 19 accertati nelle ultime 24 ore nell'area centrale della Calabria. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia del Pugliese Ciaccio ha eseguito i test su 419 tamponi, 21 sono risultati positivi tutti provenienti da Catanzaro.

Tutti i nuovi contagi sono stati accertati nella provincia di Catanzaro.

Ore 11.10 - Cosenza, nuovo decesso all'Annunziata

Salgono a tre le vittime per Coronavirus a Mormanno. È deceduto presso l'ospedale dell'Annunziata a Cosenza un uomo di 94 anni originario del comune del Pollino.

Ore 10.10 - Cosenza, entra in funzione l'ospedale da campo

Riunione operativa all'Asp per completare le procedure burocratiche. Entro poche ore la struttura militare potrà accogliere i positivi in attesa di un letto nel pronto soccorso dell'Annunziata. Intanto cresce il numero delle vittime in provincia.

30 novembre

Ore 22.55 - Nuovo decesso nel Cosentino

L'area del Pollino piange una nuova vittima a causa del Coronavirus. Ad essere toccata dal lutto questa volta è la comunità di Saracena. L'uomo di settantuno anni, il terzo contagio in ordine di tempo della comunità guidata dal Sindaco Renzo Russo, era stato ricoverato dodici giorni fa presso l'ospedale di Cosenza

Ore 21.50 - Scuole ancora chiuse a Morano

A Morano Calabro si tornerà a scuola dopo l'Immacolata. Lo ha deciso il sindaco, Nicolò De Bartolo, alla luce dei numerosi casi di positività al Covid 19 individuati grazie alle diverse procedure d'indagine promosse dall'amministrazione comunale.

Ore 17.45 - All'ospedale di Paola arrivano 4 letti di terapia intensiva

«È davvero un buon inizio settimana. Come annunciato nei giorni scorsi, questa mattina, sono arrivati i quattro letti per il reparto di Terapia intensiva di Paola». Lo ha annunciato il consigliere regionale uscente Graziano Di Natale

Ore 16.35 - A Frascineto le scuole restano chiuse fino al 4 e 5 dicembre

Il sindaco di Frascineto ha ritenuto di prorogare la sospensione delle attività didattiche della scuola dell'infanzia statale e paritaria, primaria e della scuola secondaria di primo grado presenti sul territorio comunale per i giorni 4 e 5 dicembre, dandone comunicazione al dirigente scolastico dell'istituto omnicomprensivo polo arbereshe di Lungro e alla direzione della scuola dell'infanzia paritaria "santa Marcina" di Frascineto.

Ore 16.30 - Inchiesta della procura di Reggio Calabria sulle terapie intensive

È incentrata anche sul mancato potenziamento delle terapie intensive e semi-intensive negli ospedali di Locri e Polistena. L'inchiesta avviata originariamente dalla Procura di Reggio Calabria sull'Azienda sanitaria provinciale per il mancato tracciamento dei pazienti positivi al Covid.

Ore 15.30 - Covid hotel, inviduate 14 strutture

Finora sono 15 le domande di partecipazione, per un totale di 493 posti letto disponibilialla manifestazione di interesse avviata dalla Regione Calabria per l’individuazione di strutture ricettive da adibire a Covid hotel.

Ore 11.08 - Ospedale da campo di Cosenza ancora chiuso

In Pronto soccorso all'Annunziata ci sono 5 pazienti positivi al Covid in attesa di un posto letto, la tendostruttura ha a disposizione più di 40 posti ma ancora non c'è l'ok della Regione per l'apertura dei reparti.

Ore 10.39 - Sospetto Covid muore a Rossano

Si tratta di un 66enne di Rossano. Da più giorni aveva la febbre, stamattina il decesso nella sua abitazione. Personale dell'Asp è giunto sul posto per eseguire il test.

Ore 7.36 - Impennata di casi a Corigliano-Rossano

Negli ultimi tre giorni la città di Corigliano Rossano ha fatto registrato 151 casi positivi, così suddivisi: 58 casi il 27 novembre scorso, 75 casi il 28, e 21 ieri. Una situazione che desta non poca preoccupazione.

Ore 7 - A Cetraro tre sanitari positivi

Sono risultati contagiati due operatori socio sanitari e un infermiere del reparto Covid. Sottoposti a test di routine, nell'attesa del risultato hanno regolarmente continuato a lavorare. 

29 novembre

Ore 22.26 - All'Annunziata di Cosenza altri 7 morti

L’ultimo bilancio riferisce di un morto in rianimazione, tre nei reparti Covid e tre in pronto soccorso poco dopo il loro arrivo in ambulanza. Avevano una età compresa tra i 72 e i 99 anni.

Ore 19.45 - A Morano screening gratutito sulla popolazione

Fine settimana di controlli sulla diffusione del Covid 19 a Morano CalabroCentocinquanta test eseguiti su categorie mirate di popolazione che hanno registrato solo 3 positività.

Ore 18.38 - A Cetraro attivati altri 11 posti letto Covid

Attivati altri undici posti letto Covid presso l'ospedale "G. Iannicelli" di Cetraro. A comunicarlo è il commissario straordinario dell'Asp di Cosenza, Cinzia Bettelini, che fa inoltre sapere che le normali attività del nosocomio restano assicurate. 

Ore 15.45 - 70 nuovi contagi nell'area centrale della Calabria

Sono 70 i contagi da Covid 19 accertati nelle ultime 24 ore nell'area centrale della Calabria. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia del Pugliese Ciaccio ha eseguito i test su 447 tamponi.

Ore 15.22 - Nuova ordinanza: riprendono gli ambulatori

La Regione recepisce il provvedimento del ministro Speranza e revoca la sospensione delle prestazioni differibili e programmate. Ancora stop agli spostamenti fuori dal proprio Comune. Spirlì: «I calabresi sapranno autoregolamentarsi»

Ore 14.30 - A Platì il sindaco invoca la zona rossa

Con due vittime e 100 contagi, il primo cittadino Rosario Sergi scrive a Regione e Protezione Civile: «Serve un intervento immediato».

Ore 11.10 – Altra vittima a Vibo

C’è un nuovo decesso legato al Covid-19 nel Vibonese. Si tratta di un uomo di San Nicola da Crissa di 78 anni, dove si registra, dunque, la seconda vittima in appena due giorni a seguito della morte di una donna che si trovava ricoverata nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia. A darne notizia è l’Amministrazione comunale guidata da sindaco Giuseppe Condello.

28 novembre

Ore 19.10 – Nuovo decesso nel Vibonese

Salgono a 18 i morti per coronavirus nel Vibonese dall’inizio della pandemia. Dopo il decesso all’ospedale di Vibo di un’anziana di San Nicola da Crissa si registra ora una nuova perdita. Si tratta di un 67enne di Preitoni di Nicotera che si trovava ricoverato in ospedale da diversi giorni dopo la scoperta della positività.

Ore 18.05 – Ad Acri nuovo reparto Covid

C’è l’ok per allocare il reparto Covid nell’ospedale di Acri. L’ufficialità è arrivata poco fa dopo che nel pomeriggio si è tenuta una riunione nei locali della direzione sanitaria del “Sant’Angelo”.

Ore 16.05 – A Tropea protesta contro il centro Covid

«L'ospedale di Tropea non può e non deve essere trasformato in centro Covid». È l'appello di cittadini ed ex dirigenti medici che stamattina hanno protestato davanti ai cancelli del nosocomio per ribadire il no alla decisione dell'Asp che ha individuato nel terzo e nel quinto piano della struttura un reparto dove ospitare 22 posti letto.

Ore 15.05 – 109 nuovi contagi tra Catanzaro, Crotone e Vibo

Sono 109 i contagi da Covid 19 registrati nelle ultime 24 ore nell'area centrale della Calabria. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 752 tamponi, di questi 109 sono risultati positivi

Ore 11.40 – Pronto l’ospedale da campo di Cosenza

Pronto l'ospedale da campo a Cosenza: costerà un milione di euro. Sarà di supporto dell'Annunziata, da giorni in sofferenza per il sostenuto afflusso di pazienti Covid bisognosi di ricovero.

Ore 10.30 – Nuovo decesso a Vibo

Giungono a 17 i decessi a causa del coronavirus nel Vibonese dall’inizio della pandemia. L’ultima vittima è un’anziana, Maria Rosa Galloro, deceduta all’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia.

 

27 novembre

Ore 21.40 - Aumento dei casi nel Cosentino

Vertiginoso aumento di positivi al coronavirus sullo jonio: ben 65 nella sola giornata di oggi. E di questi 58 nella sola città di Corigliano-Rossano. A Cosenza, 25 malati posti nella tenda pre-triage per mancanza di posti letto.

Ore 18.21 - La Calabria diventa zona arancione

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà una nuova ordinanza con cui dispone l'area arancione per le Regioni Calabria, Lombardia e Piemonte e l'area gialla per le Regioni Liguria e Sicilia. L'ordinanza sarà in vigore dal 29 novembre.

Ore 17.37 - A Vibo 200 studenti aspettano esito tampone

Preoccupa sempre più il caso degli alunni del liceo Capalbi entrati in contatto con un docente positivo al Covid. Il preside Scalamandré: «Mi sono rivolto a un responsabile dell'Asp e ha ammesso di non sapere che fine abbiano fatto i test».

Il bollettino della Regione

Sono 468 i casi positivi al coronavirus accertati in Calabria nelle ultime 24 ore. Lo riporta il bollettino odierno diramato dalla Regione. I morti sono stati 5 nell'ultima giornata.

Ore 16.29 - A Catanzaro scuole aperte dal 30 novembre

Ogni istituto avrà un infermiere e screening veloci. Il sindaco Sergio Abramo incontra i vertici Asp e rassicura gli istituti di tutta la provincia: «Possibile un ritorno sui banchi in sicurezza».

Ore 14.42 - 160 casi nella Calabria centrale

Sono 160 i contagi da Covid 19 registrati nelle ultime 24 ore nell'area centrale della Calabria. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 909 tamponi.

Ore 14.20 - Prorogata la chiusura delle scuole a Vibo

Salta il ritorno in classe per gli studenti di Vibo Valentia. Il sindaco Maria Limardo ha deciso di prorogare da domani 28 novembre 2020 e sino al 5 dicembre prossimo la chiusure di tutte le  scuole di ogni ordine e grado – pubbliche, private, parificate (asilo nido, scuole materne, scuole elementari, scuole medie, scuole superiori).

Ore 11.30 - Attivata l'Usca a Castrovillari

Raddoppia il monitoraggio della diffusione del contagio da Covid 19 nella città del Pollino. Da stamattina, infatti, la sede dell'ex mattatoio comunale che accoglie l'accademia dei saperi e dei sapori messa a disposizione dell'amministrazione comunale è diventata la base operativa dell'Usca territoriale gestita dal personale dell'Azienda sanitaria provinciale di Cosenza.

Ore 10.04 - Nuovo decesso nell'ospedale di Catanzaro

Questa notte si è spenta nel reparto di Terapia intensiva del policlinico universitario di Catanzaro l'ennesima vittima affetta da Covid.

Ore 9.40 - A Vibo 50 studenti attendono esito tamponi da 20 giorni

La madre di una studentessa del Liceo Capialbi di Vibo Valentia denuncia che dallo scorso 6 novembre è in attesa dei risultati di un tampone eseguito sulla figlia «e almeno su altri cinquanta ragazzi, provenienti da tutta la provincia, che frequentano l’istituto».

Ore 8.15 - Focolaio nell'ospedale di Mormanno

Tredici casi accertati tra operatori sanitari e pazienti ricoverati tra le corsie della riabilitazione estensiva della Casa della salute di Mormanno. La denuncia sulla «scarsa attenzione dimostrata dalla dirigenza sanitaria a tutti i livelli» riguardo il focolaio di contagi da Covid 19 che interessa l'ospedale arriva dalla Funzione Pubblica comprensoriale della Cgil.

26 novembre

Ore 21.07 - A Reggio screening di massa

Arriveranno 70mila tamponi. Lo ha annunciato il sindaco, Giuseppe Falcomatà: «Prima di noi solo la provincia di Bolzano e l'Abruzzo. Speriamo di poter essere d'esempio per altri centri».

Ore 19.42 - A Lamezia scuole aperte dal 30 novembre

Riaprono il 30 novembre asili nido pubblici e privati, scuole dell'infanzia, quelle primarie e le prime classi delle medie. Fanno eccezione alcuni istituti in cui vi sono lavori in corso.

Ore 18.50 - Ospedale Acri, «Svuotato, altro che centro Covid»

Il Sant'Angelo era stato inserito dalla Regione nelle rete delle strutture Covid una settimana fa. Il consigliere regionale Aieta denuncia che nulla di concreto è stato poi fatto: «Ci siamo illusi, intanto medici e infermieri sono stati trasferiti altrove».

Ore 18.10 - Rimane l'obbligo della mascherina in classe sopra i 6 anni

Il Consiglio di Stato ha confermato in via cautelare l'obbligo dei dispositivi di protezione individuale a scuola nei luoghi al chiuso.

Ore 16.45 - Emergenza Covid, ospedale di Vibo sotto pressione

L'ospedale di Vibo Valentia rappresenta un avamposto tremendamente a rischio. Qui, nell’eterna attesa del nuovo ospedale - sul tavolo della politica da circa vent’anni, con un cantiere due volte inaugurato e nel quale ancora oggi i lavori procedono a rilento -, di tendoni e presidi da campo si parla sin dal 2007.

Ore 16.25 - Nuovo focolaio in una Rsa: 15 positivi a Villa Bianca ad Aprigliano

Villa Bianca anche il proprietario, Alberto Morelli, ha contratto il coronavirus. Il titolare della struttura ubicata ad Aprigliano, alle porte della Presila cosentina, è stato costretto al ricovero a causa di un repentino abbassamento dei livelli di saturazione del suo organismo.

Ore 15.05 - 127 nuovi positivi tra le province di Catanzaro, Crotone e Vibo

Dopo il lieve raffreddamento della curva epidemica, tornano a salire i contagi nell'area centrale della Calabria. Nelle ultime 24 ore il laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro ha eseguito i test su 645 tamponi, di questi 127 sono risultati positivi.

Ore 14.55 - Focolaio Rsa Botricello, allarme: ci sono pochi infermieri

Doppio allarme nella Rsa di Botricello, dove da alcuni giorni è scoppiato un focolaio di Covid-19. Oltre al problema dei 16 disabili contagiati si aggiunge la penuria di infermieri che devono gestire gli ospiti contagiati. 

Ore 8.40 - Nuovo decesso nel Vibonese

C’è da registrare un nuovo decesso nella triste contabilità della pandemia da Covid19 nel Vibonese. Si tratta di una persona di San Gregorio d’Ippona venuta a mancare ieri la cui scomparsa porta a 16 il numero delle morti in provincia dall’inizio dell’epidemia. 

25 novembre

Ore 15.53 - Prorogato stop ricoveri non urgenti

Nuova ordinanza del presidente ff Spirlì. È la numero 88 da inizio emergenza e prolunga fino al 3 dicembre l'efficacia della 82. Nelle strutture pubbliche consentite le sole prestazioni non differibili. 

Ore 15.08 - 120 nuovi casi tra Catanzaro, Crotone e Vibo

Sono 120 i contagi da Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore nell'area centrale della Calabria. Il laboratorio di Microbiologia e Virologia del Pugliese Ciaccio ha eseguito i test su 722 tamponi. Quella pitagorica la provincia più colpita con oltre 50 nuovi casi. 

Ore 14.55 - A Corigliano Rossano positivo al pronto soccorso

Un paziente risultato positivo al Covid è stato sottoposto a cura nel pronto soccorso dell'ospedale di Rossano. Tutto il personale sanitario che è entrato in contatto con il paziente verrà sottoposto a tampone.

Ore 14.17 - Positivi dipendenti supermercato a Mormanno

Sono risultati positivi al Covid alcuni addetti alle vendite del supermercato Conad di Mormanno. Così il titolare ha chiuso l'accesso ai locali del punto vendita, nel centro della cittadina del Pollino, avviando d'urgenza la sanificazione degli ambienti.

Ore 14 - A Cosenza oltre 100 morti da inizio pandemia

Nelle ultime 36 ore all'ospedale dell'Annunziata hanno perso la vita altre quattro persone per le complicanze da Covid 19. Durante la prima ondata i decessi erano stati 34, adesso il numero è più che triplicato. 

Ore 12.30 - A Cariati continua protesta per la riapertura dell'ospedale

Continua la protesta davanti all'ospedale di Cariati, nel Cosentino, da parte dei cittadini che chiedono la riapertura del presidio ospedaliero. 

Ore 12.10 - Cosenza, al pronto soccorso rischiano contagio anche altri pazienti 

Ad oggi 7 tra operatori socio sanitari e infermieri risultano positivi, i contagiati stazionano in stanze non perfettamente separate dagli altri degenti.

Ore 11.55 - Il vaccino di AstraZeneca costerà 3 euro

Avrà una durata di sei mesi, potrà essere conservato anche nel frigo di casa a una temperatura di -2/8 gradi.

Ore 11.40 - Soverato, nuova tenda fuori dal pronto soccorso

La struttura ospedaliera si è dotata di una seconda tenda dove accogliere i pazienti positivi al coronavirus.

 

Calabria zona arancione: misure e restrizioni

Ecco cosa si può fare e cosa no in Calabria zona arancione dal 29 novembre.

  • Vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un Comune all’altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità. Raccomandazione di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata all'interno del proprio Comune.
  • Chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L’asporto è consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni. Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno. Chiusura di musei e mostre.
  • Didattica a distanza per le scuole superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori; didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori.
  • Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico. Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.
  • Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema. Restano aperti i centri sportivi.

L'autocertificazione per spostarsi

Servirà l’autocertificazione per potersi spostare dal proprio comune, con le nuove misure che hanno portato la Calabria ad essere zona arancione.Come dichiarato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, i risultati del monitoraggio dei 21 parametri, hanno condotto alla decisione del Ministro della Sanità di istituire la zona di media gravità in Calabria.

Gli spostamenti consentiti

Tra le motivazioni che consentiranno gli spostamenti ci sono:

  • comprovate esigenze lavorative;
  • i motivi di salute;
  • stato di necessità e altri motivi ammessi dalle vigenti normative ovvero dai decreti, ordinanze e altri provvedimenti che definiscono le misure di prevenzione della diffusione del contagio.

    Qui il link per scaricare il modello di autocertificazione da portare in caso di uscita.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio